24.3 C
Verona
20 Maggio 2024
Cronaca In evidenza ultimaora

Verona, da inizio luglio ai parcometri si paga con bancomat e carta di credito

Parcometri

Rivoluzione parcheggi a Verona: dalla settimana scorsa tutti i parcometri della città sono a prova di carta di credito e bancomat. In entrambi i casi non è necessario digitare il Pin code grazie a una tecnologia avanzata e certificata, a rischio zero per l’utente.

Sono 270 i parametri di Verona oggetto di “restyling”, in un progetto che nella nostra città è partito velocemente grazie all’impegno degli ingegneri e dell’amministrazione di AMT in collaborazione con Parkeon, gestore della fornitura del servizio parcometri per AMT: nel corso di soli tre mesi ha visto il rinnovo totale delle colonnine e già 2mila pagamenti effettuati con il nuovo metodo. Costo dell’operazione di rinnovo compresa nella gestione per due anni: circa 97 mila euro.

A condurre Verona nel futuro è stata Parkeon, società leader mondiale sulla tecnologia parcometri in chiave “Smart City”, che ha vinto il bando di gara per la fornitura nel 2006 e con cui AMT ha attrezzato il pagamento sosta con parcometro: Parkeon è certificata per l’attivazione sui parcometri di pagamenti fino a 100 euro, senza obbligo pin e a rischio zero. Funziona così: l’utente arriva, paga con la carta o con bancomat in modalità Maestro (circuito che appartiene a Mastercard, presente sulle quasi totalità delle tessere bancomat) e non deve inserire nessun codice. Oltre a essere più semplice non c’è il problema diffuso del non ricordarsi il codice o di essere “spiati” nella digitazione del Pin. AMT ha attivato grazie a una certificazione in possesso di Parkeon un pagamento con carte di credito senza dover digitare il codice pin: non in tutti i Comuni si ha questa possibilità.

Condividi con:

Articoli Correlati

Ciclismo, Magagnotti (Autozai Contri) secondo tra i giovani in Nations Cup

massimo

Meteo, nuova allerta in tutto il Veneto per forti piogge. “Rossa” nel Basso Veronese

massimo

Sanità, inaugurato l’Ospedale di Comunità all’interno del Sacro Cuore di Negrar

massimo

Ciclismo, Remelli (Autozai Contri) secondo nel Novarese

massimo

Bussolengo, il tour sulla sicurezza nella scuola della Regione arriva all’istituto Marie Curie

massimo

Verona, incontro sul tema della diffamazione online

massimo