9.2 C
Verona
12 Aprile 2021
In evidenza Spettacoli & cultura ultimaora

Verona, dal Recovery plan all’inclusione nei webinar “Diffusioni” dell’Università

Recovery plan, volontariato, inclusione e fragilità. Saranno questi i temi al centro del cartellone di aprile di “Diffusioni: l’università incontra la città”, rassegna promossa dall’università di Verona che mira all’approfondimento di temi d’attualità e alla condivisione di riflessioni. Studiose e studiosi, autrici e autori forniranno alla cittadinanza nuovi punti di vista per la lettura della contemporaneità e del futuro.

Gli incontri prendono il via oggi, martedì 6 aprile, e saranno accessibili tramite la piattaforma Zoom e sul canale Youtube di ateneo. Il primo appuntamento si intitola “Recovery Italia? Riflessioni sull’economia che verrà e sul ruolo dell’informazione” ed è in programma alle 17. Insieme all’economista dell’ateneo Roberto Renò interverranno Beniamo Piccone e Alberto Annichiarico de Il Sole 24 Ore, Monica Bertoldi, presidente di FederManager Verona, e Monica Billio, docente di Economia dell’università di Venezia.

Venerdì 16 aprile alle 15 è invece in programma il secondo appuntamento, “Spazi di quartiere tra riusi e inclusione: il caso dell’Associazione D-Hub”. L’incontro è anche il quarto modulo del ciclo Riuso: stile o ciclo di vita?, nell’ambito del progetto sulle competenze trasversali gestito dal Teaching and Learning Center dell’università di Verona.

“Un’esperienza di volontariato a contatto con la natura. Il progetto europeo Life Esc360” è il titolo del terzo incontro del mese che si svolgerà lunedì 19 aprile alle 17. Sono previsti gli interventi di Vincenzo Andriani, comandante del reparto Carabinieri biodiversità di Verona e project manager di Life Esc360, e di Alessandro Campanaro, ricercatore del centro di ricerca “Difesa e Certificazione” di Firenze, e technical manager di LIFE ESC360 e altri membri dello staff del progetto. A moderare l’incontro sarà Claudio Zaccone, docente di Chimica agraria del dipartimento di Biotecnologie dell’università di Verona.

Infine, l’ultimo incontro del mese di aprile è in programma mercoledì 28 alle 14.30 e si intitola “La tecnologia al servizio del cittadino fragile”. L’iniziativa rientra tra le attività del Centro per la Ricerca su Diritto, Tecnologie e Cambiamenti “IUSTeC” nell’ambito del Progetto di Eccellenza MIUR 2018 – 2022 del Dipartimento di Scienze giuridiche dell’università di Verona.

I link per partecipare agli incontri sono disponibili nella pagina https://www.univr.it/it/diffusioni

Articoli Correlati

Lotta al Covid, già 154 le farmacie veronesi disponibili per le vaccinazioni

massimo

Agricoltura, ricerca e innovazione così l’agricola Disconzi esporta insalata e ortaggi in tutta Europa

massimo

Verona, da poco uscito dal carcere per spaccio è stato sorpreso con 9 dosi di eroina: verrà espulso

massimo

Salute, domani l’evento online “Asma, Rinite Allergica, Covid-19 e continuità terapeutica”

massimo

Verona, il Comune apre le iscrizioni alle vacanze in campeggio per famiglie

massimo

Legnago, i fanti ricordano i 40 anni dall’inaugurazione del loro Monumento a Porto

massimo