9.8 C
Verona
24 Febbraio 2024
In evidenza Politica ultimaora

Verona Domani, il probiviro Francesco Bitto esce dall’associazione politica: «Manca democraticità»

In Verona Domani sin dalla propria costituzione, Francesco Bitto, con una lettera di dimissioni indirizzata al presidente Gasparato e al direttivo, lascia l’associazione ad un passo dall’assemblea 2024 fissata per domani, 3 febbraio. Bitto (nella foto), oggi portavoce regionale veneto dell’Ente Terzo Settore A.N.A.S., aveva coordinato l’associazione a Villafranca nel 2018, avendo portato Verona Domani in consiglio creando una civica che raccolse 650 preferenze, successivamente era stato nominato nel collegio dei probiviri nel 2019 continuando con l’attività associativa fino ad oggi.

«Dopo un’attenta riflessione, a malincuore, ho deciso di lasciare l’associazione Verona Domani. Dopo quasi dieci anni dalla sua costituzione, mi sono reso conto conto che Verona Domani, oggi, assomiglia poco all’associazione alla quale ho aderito parecchi anni orsono. Sono svariate le dinamiche che sono cambiate negli anni nelle quali non mi riconosco, in special modo leggo, purtroppo, nella gestione dell’associazione, poca collegialità nelle scelte, tanto da farmi percepire una struttura carente nell’aspetto democraticità. Verona Domani non è più quella alla quale ho dato fiducia nel 2014 – spiega Bitto -. Continuerò a nutrire un forte sentimento di stima verso tanti associati, cito su tutti l’avvocato Stefano Casali con il quale ho un’amicizia più che decennale. Auguro a tutti gli associati di poter raggiungere gli obiettivi prefissati, nonostante io non ne condivida il metodo perché, per mio conto, il fine non sempre giustifica i mezzi. Non intendo nell’immediato aderire ad altre strutture ma mi dedicherò di più al sociale, settore dove ho sempre rivolto il mio sguardo e che non smetterò mai di seguire in qualsiasi posizione mi trovassi anche in futuro».

Condividi con:

Articoli Correlati

Colognola ai Colli, ricevuto dal prefetto il 14enne che ha salvato un uomo dall’infarto: «Andremo assieme al Bentegodi»

massimo

Torri del Benaco, via ai lavori del secondo lotto della Ciclovia del Garda

massimo

Soave, confermato dal Tci il riconoscimento di Bandiera arancione alla cittadina murata

massimo

Legnago, arrestato dopo una fuga spericolata inseguito dai Carabinieri

massimo

Castel d’Azzano, rinasce il circolo del Pd con segretaria Elena Tedeschi

massimo

Salute, all’ospedale di Negrar il simposio mondiale sui trattamenti radioterapici di ultra precisione tramite Unity

massimo