25.9 C
Verona
14 Aprile 2024
Cronaca In evidenza ultimaora

Verona, domani sit-in in piazza Bra per la Pace in Palestina e Ucraina

In adesione alla “Giornata Nazionale di Mobilitazione per il Cessate il Fuoco in Palestina e in Ucraina”, indetta per domani sabato 24 febbraio dalle reti nazionali Europe For Peace, Rete Pace Disarmo e Assisi Pace Giusta, con manifestazione ed eventi in oltre 100 città italiane, il Comitato Veronese per le Iniziative di Pace promuove, sempre per domani, un sit-in in Piazza Bra a Verona a partire dalle 17.
Il Comitato veronese chiede a movimenti, reti, associazioni, sindacati, parrocchie, comitati locali scaligeri di mobilitarsi insieme per ribadire il NO a tutte le guerre e il NO al riarmo, per costruire un mondo di pace, di sicurezza e di benessere per tutte e per tutti, per chiedere alle istituzioni italiane ed europee di scegliere la via della Pace.
«Va rifiutato il ritorno della guerra come strumento di risoluzione dei conflitti internazionali. Va respinta la minaccia nucleare che di nuovo incombe sull’Umanità e sul Pianeta.
Stati e Governi sembrano aver perso la capacità di prevenire e gestire le controversie mediante gli strumenti della diplomazia e della politica, con i quali far applicare e rispettare le convenzioni e il diritto internazionale, arrendendosi di fronte al proliferare di scenari di belligeranza di crescente intensità e durata. Uno scivolamento dei rapporti che finisce soltanto per alimentare la fiorente industria e il commercio degli armamenti a scapito dei popoli e delle persone», dicono dal Comitato Veronese per le Iniziative di Pace  di cui fanno parte Acli Verona, Aned, Anpi, Arci Verona, Associazione per la pace tra i popoli, Assopace Verona, Banca etica Verona, Cestim, Cgil Verona, Comunità della madonnina, Comunità di base Verona, Coop. La Genovesa, Cospe Verona, Donne in Nero, Emmaus Villafranca, Fondazione Nigrizia, Il Mondo di Irene, La casa del servizio civile – Opera Don Calabria, Libera Verona, Mediterranea, Movimento Nonviolento, Osservatorio contro la militarizzazione delle scuole e delle Università, Pax Christi, Rete degli Studenti medi, UDU, Yanez.

Condividi con:

Articoli Correlati

Europee, Borchia (Lega): «Onorato per candidatura, viaggio continua con serietà, idee, presenza territorio»

massimo

Ciclismo, Magagnotti regala la prima vittoria stagionale al team Autozai Contri

massimo

Verona, domani apre il 56° Vinitaly con 4 mila cantine presenti in fiera

massimo

San Bonifacio, è Antonio Verona il candidato a sindaco della Lista Provoli

massimo

Verona, ampia partecipazione al presidio in piazza Cittadella per lo sciopero dei settori privati

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco