23.9 C
Verona
11 Agosto 2022
Cronaca In evidenza ultimaora

Verona, fingendosi ammalato truffa 60 mila euro ad una coppia di ultraottantenni

I Carabinieri della Stazione di San Michele Extra (VR) hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari di Verona, nei confronti di una persona ritenuta responsabile di “truffa aggravata” nei confronti di una coppia di anziani. Le indagini hanno fatto emergere che l’uomo, mentre era fidanzato con la badante delle vittime, ed abusando della fiducia guadagnata, aveva raggirato gli ultraottantenni, convincendoli per anni a farsi consegnare una somma totale pari a circa euro 60.000, per millantate terapie salva vita, da effettuare in ospedali italiani ed esteri.

A seguito della segnalazione di un parente, preoccupato per i frequenti movimenti bancari in favore del “malato”, i Carabinieri hanno accertato le reali responsabilità dell’uomo. Per la coppia, non è stato facile accettare che quella persona ritenuta da loro amica, li avesse in realtà truffati, fingendo di essere gravemente malato.

Condividi con:

Articoli Correlati

Contaminazione da Pfas, Cristina Guarda (EV): «Negli Usa sempre più pressioni per uno screening esteso»  

massimo

Aipo, fase di ispessimento delle olive

massimo

Finanza, “Banche Venete Riunite” chiude la semestrale con l’utile a 5,1 milioni. Iselle nuovo direttore generale

massimo

Politiche 2022, ““+Europa Verona”: «Calenda non rispetta i patti, per questo abbiamo rotto con lui»

massimo

S. Bonifacio, ventenne segregata per giorni in un capannone abbandonato: fugge e fa arrestare l’aguzzino

massimo

Trasporti, l’europarlamentare veronese Borchia (Lega) attacca sulle nuove restrizioni al traffico al Brennero

massimo