7.3 C
Verona
24 Febbraio 2024
In evidenza Spettacoli & cultura ultimaora

Verona, fino al 14 febbraio in Gran Guardia la mostra fotografica “Robert Doisneau”

Terminerà il 14 febbraio, giorno di San Valentino, patrono degli innamorati, la mostra fotografica “Robert Doisneau”, ospitata al Palazzo della Gran Guardia, realizzata in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Verona, promossa da Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e prodotta da Silvana Editoriale.

Un progetto espositivo accolto in uno degli spazi più suggestivi e particolari della nostra città, con un affaccio unico su piazza Bra e l’Arena di Verona. Luogo che diviene amplificatore della bellezza della straordinaria opera di uno dei più grandi fotografi del ‘900, di cui è in mostra una piccolissima parte, 135 scatti, grazie all’attenta curatela di Gabriel Bauret.

«Abbiamo fortemente voluto che proprio il 14 febbraio, San Valentino e festa degli innamorati, fosse la giornata conclusiva e il culmine della mostra “Robert Doisneau” a Verona – afferma l’assessora alla cultura, Marta Ugolini –. La mostra, grazie alla disponibilità della collezione dell’Atelier Robert Doisneau a Montrouge, propone un percorso visivo incentrato sulle persone, sui sentimenti e in particolare sull’amore e sulla tenerezza. Icona ne è la celeberrima foto del bacio all’hotel de la Ville, da cui emerge tangibile il trasporto dei due innamorati. Accanto a questa, molte altre immagini come quelle del ‘teatro della strada’ o quelle dei bambini, ci restituiscono il senso di luoghi e momenti dove ‘sentirsi bene’. Ci auguriamo che i partecipanti a Verona in Love non vorranno lasciarsi sfuggire questa preziosa occasione di visita, in città ancora per pochi giorni».

Nella foto una delle opere più famose di Doisneau

 

Condividi con:

Articoli Correlati

Colognola ai Colli, ricevuto dal prefetto il 14enne che ha salvato un uomo dall’infarto: «Andremo assieme al Bentegodi»

massimo

Torri del Benaco, via ai lavori del secondo lotto della Ciclovia del Garda

massimo

Soave, confermato dal Tci il riconoscimento di Bandiera arancione alla cittadina murata

massimo

Legnago, arrestato dopo una fuga spericolata inseguito dai Carabinieri

massimo

Castel d’Azzano, rinasce il circolo del Pd con segretaria Elena Tedeschi

massimo

Salute, all’ospedale di Negrar il simposio mondiale sui trattamenti radioterapici di ultra precisione tramite Unity

massimo