2 C
Verona
9 Febbraio 2023
Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora Verona città

Verona, Forza Nuova applaude a Bacciga che vuol cambiare la Festa della Liberazione

Forza Nuova Verona plaude all’iniziativa del consigliere comunale Andrea Bacciga per la mozione di richiesta di variazione dell’utilizzo del contributo economico per il 25 aprile.

«Condivido la premessa del consigliere Bacciga – interviene il segretario provinciale Pietro Amedeo -. La ricorrenza del 25 aprile è diventata sempre di più un motivo di divisione e un’occasione in più per colpire in modo scomposto e irrispettoso una parte di italiani che legittimamente e con onore hanno ritenuto di servire la Patria in coerenza con i propri ideali. È giunta l’ora, e Forza Nuova lo va ripetendo da anni, che si inizi a lavorare per una conciliazione attraverso una comprensione storica e animati esclusivamente da un autentico spirito patriottico».

«Auspichiamo pertanto – conclude Amedeo – che questa amministrazione destini per il futuro le risorse, fin qui impegnate esclusivamente ad una parte politica, a iniziative e convegni storici il più oggettivi ed imparziali, anche per rendere giustizia alle vittime degli eccidi partigiani di cui la nostra Casa dei Patrioti Verona ha parlato in occasione della recente presentazione del libro “Compagno Mitra” di Gianfranco Stella».

Condividi con:

Articoli Correlati

Formazione, 2.000 studenti hanno partecipato all Giornata internazionale sulla sicurezza in internet 

massimo

Cattolica trasferisce attività in Piemonte e la Cgil attacca: «Generali mostra il suo vero volto mettendo a rischio 90 posti di lavoro alla Insurecom»

massimo

Formazione, presentato il Piano Operativo Regionale “Persi, dispersi e ritrovati: le politiche per i giovani”

massimo

Negrar, i Carabinieri pedinano uno spacciatore fino a Montebello (Vicenza) per arrestarlo

massimo

Verona, sbloccato a Roma dal Cipess il progetto del Filobus con 6,73 milioni di euro di contributo in più

massimo

Verona, Adiconsum ottiene dall’Arbitro Bancario Finanziario il rimborso di 4.200 euro truffati ad un cittadino tramite sms

massimo