14.2 C
Verona
3 Marzo 2024
Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora Verona città

Furti a ripetizione con 5 arresti ed una denuncia a piede libero

Carabinieri

È di 5 arresti ed una denuncia a piede libero il “bottino” della giornata di venerdì dei carabinieri della Compagnia di Verona.

Nel pomeriggio di venerdì i primi 3 arresti ed una denuncia a piede libero scaturiti dai servizi in borghese contro i borseggi nel centro città. I carabinieri hanno individuato quattro nigeriani all’interno del negozio “Benetton” mentre asportavano della merce, gli stessi non si sono fermati ma hanno proseguito anche nei negozi “Sisley”, “Zara” e “Diesel”, racimolando merce per un valore complessivo di addirittura 1.200 euro. I tre arrestati sono stati condannati a sei mesi di reclusione e 300 euro di multa, mentre la donna, al settimo mese di gravidanza è stata denunciata a piede libero.

Altri due arresti sono invece stati fatti nella notte, questa volta dal pronto intervento, allertato di un tentativo di furto all’interno di una azienda agricola. All’arrivo della pattuglia i due responsabili, un italiano ed un tunisino, già bloccati dai braccianti agricoli rumeni che dormivano in una casetta poco distante, sono stati presi in carico ed in seguito arrestati per tentato furto aggravato. I due stavano caricando su di una autovettura degli attrezzi da palestra presenti in un capannone della ditta, ma sono stati sorpresi dai braccianti che li hanno bloccati ed hanno poi chiamato il 112. Per loro udienza rinviata al 25 settembre con obbligo di presentazione quotidiano alla Polizia Giudiziaria.

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, Progetto Fuoco chiude con 45mila operatori professionali nei padiglioni (+12% estero)

massimo

Lavagno, il farmacista Vanzan candidato a sindaco unitario per il centrodestra

massimo

San Bonifacio, sorpreso in uno stabile abbandonato con della refurtiva, minaccia i Carabinieri con un coltello

massimo

Legnago, l’onorevole Maschio impone Longhi come candidato e il centrodestra si spacca

massimo

Isola della Scala, lettera aperta di Canazza al consiglio comunale: «Sulla piazza accogliamo all’unanimità la richiesta di un referendum»

massimo

Valeggio sul Mincio, piove in classe al Carnacina e gli studenti scioperano appoggiati da genitori e insegnanti

massimo