22.9 C
Verona
11 Agosto 2022
Cronaca In evidenza ultimaora

Verona, girava per la stazione con una pistola finta infilata nei pantaloni

Nel corso dell’operazione “Stazioni Sicure” eseguita ieri dalla Polizia Ferroviaria, gli agenti hanno fermato nella stazione di Verona Porta Nuova un giovane marocchino di 18 anni, residente nella provincia veronese, con precedenti per rapina, che girava con una pistola giocattolo infilata nella cinta dei pantaloni. Anche se finta, l’arma è stata comunque sequestrata, in quanto priva di tappo rosso. Per questo il giovane dovrà pagare oltre 1.000 euro di multa.

L’operazione, svolta simultaneamente nelle principali stazioni ferroviarie delle quattro province Verona, Vicenza, Trento e Bolzano di competenza del Compartimento di Polizia Ferroviaria per Verona ed il Trentino Alto Adige, con il contributo dei cani antidroga della Guardia di Finanza di Bolzano e Verona, ha visto il controllo di oltre 300 persone, l’ispezione di centinaia di bagagli con gli agenti che hanno elevato alcune contravvenzioni al regolamento di Polizia Ferroviaria.

Nel corso dei servizi, a Verona Porta Nuova, è stata sequestrata anche sostanza stupefacente “cannabinoide” detenuta per uso personale da un individuo segnalato al Prefetto per la conseguente sanzione amministrativa.

Condividi con:

Articoli Correlati

Rally, il legnaghese Strabello secondo in classe 4 al “Salsomaggiore Terme”

massimo

Contaminazione da Pfas, Cristina Guarda (EV): «Negli Usa sempre più pressioni per uno screening esteso»  

massimo

Aipo, fase di ispessimento delle olive

massimo

Finanza, “Banche Venete Riunite” chiude la semestrale con l’utile a 5,1 milioni. Iselle nuovo direttore generale

massimo

Politiche 2022, ““+Europa Verona”: «Calenda non rispetta i patti, per questo abbiamo rotto con lui»

massimo

S. Bonifacio, ventenne segregata per giorni in un capannone abbandonato: fugge e fa arrestare l’aguzzino

massimo