26.8 C
Verona
12 Luglio 2024
Cronaca In evidenza ultimaora

Verona, il 28 dicembre il “bomba day” a Parona per la bonifica dell’ordigno bellico con evacuazione della popolazione

Il 28 dicembre il “bomba day” a Parona. L’ha deciso ieri, lunedì 18 dicembre, la riunione di coordinamento, presieduta dal prefetto di Verona, Demetrio Martino, volta a definire tutte le fasi dell’attività di bonifica della bomba d’aereo da 1.000 libbre, modello AN-M 65 GP (USA), rinvenuta a Parona il 5 dicembre.

A tale incontro hanno preso parte i Comuni interessati, i vertici delle Forze dell’Ordine, il Comandante dell’8°Reggimento Guastatori della Folgore, i referenti degli Enti tecnici coinvolti e dei gestori dei servizi essenziali. È stato definito che l’intervento di bonifica complessa del residuato bellico si svolgerà nella giornata del 28 dicembre. Le attività di evacuazione della popolazione, a cura del Comune di Verona, avranno inizio alle 7,30 e, secondo una stima prudenziale, termineranno alle 17 circa dello stesso giorno.

I residenti nell’area di attenzione, evacuata e non accessibile, nelle more della chiusura dell’intervento di despolettamento della bomba, potranno essere ospitati al Palasport di Verona.

Nella foto l’area interessata dall’evacuazione

Condividi con:

Articoli Correlati

Albaredo d’Adige, scomparso l’ex sindaco Erminio Guzzo: fu l’ultimo della Dc

massimo

Verona, un morto sulla Serenissima questa notte nello scontro tra due auto

massimo

Verona, festa della Cgil venerdì sabato e domenica nell’area verde davanti alle Piscine Santini

massimo

Legnago, scintille tra Ambrosini e il neosindaco Longhi nel primo consiglio della nuova amministrazione

massimo

Primo Giornale in distribuzione nell’Est Veronese, qui sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Ciclismo, Magagnotti (Autozai Contri) è campione europeo nell’inseguimento a squadre

massimo