domenica , 12 luglio 2020

Home » Cronaca » Verona, il Pd critica la nuova “zona 30 allargata”: «Un salasso per gli automobilisti senza risultati sulla riduzione del traffico».

Verona, il Pd critica la nuova “zona 30 allargata”: «Un salasso per gli automobilisti senza risultati sulla riduzione del traffico».

maggio 27, 2020 4:40 pm Category: Cronaca, Cronaca, In evidenza, ultimaora, Verona città Scrivi un commento A+ / A-

I consiglieri comunali del Pd Federico Benini, Elisa La Paglia, Stefano Vallani

«L’unico risultato finora ottenuto dal cosiddetto piano per la mobilità d’emergenza introdotto dagli assessori Segala e Zanotto è quello di salassare gli automobilisti che sono tornati, spesso ignari, a transitare a 50km/h in Circonvallazione Maroncelli, diventata all’improvviso, e senza alcuna modifica viabilistica, una “zona 30”».

A denunciarlo, oggi, il gruppo consiliare comunale del Pd rappresentato da Federico Benini, Elisa La Paglia e Stefano Vallani, che affemano: «L’avevamo detto fin dall’inizio: le Zone 30 non si istituiscono con un tratto di penna, vanno accompagnate da una adeguata informazione e da provvedimenti viabilistici adeguati, come restringimenti di carreggiata, interventi per limitare i rettilinei e tutto l’armamentario ben noto delle misure di moderazione del traffico. La velocità del traffico non si abbassa per decreto ma attuando provvedimenti adeguati e facendo spazio alle forme di mobilità sostenibili».

«Invece, in questa fase di emergenza post Coronavirus, con il trasporto pubblico ridotto al lumicino a causa delle misure di distanziamento sociale, l’amministrazione non ha fatto nulla di concreto per promuovere ciclabilità e pedonalità – avvertono i consiglieri comunale del Pd -. Al momento non è stata annunciata nessuna applicazione dei nuovi strumenti a sostegno della mobilità sostenibile contenuti nel Decreto Rilancio, a partire dalla “corsia ciclabile” che può essere realizzata su qualunque strada praticamente a costo zero».

«Chiediamo dunque che venga finalmente convocata la commissione consiliare sul Piano per la Mobilità di Emergenza, su cui insistiamo da un mese – concludono i consiglieri di minoranza -. Bici, pedoni e monopattini devono essere messi nelle condizioni di muoversi in sicurezza non solo all’interno del centro storico, ma anche e soprattutto all’interno dei quartieri. E chiediamo di sbloccare le poche nuove ciclabili che sono in cantiere da ormai un decennio, ad esempio la San Zeno-Saval, e una nuova ciclabile tra Porta Palio e Castelvecchio».

Verona, il Pd critica la nuova “zona 30 allargata”: «Un salasso per gli automobilisti senza risultati sulla riduzione del traffico». Reviewed by on . [caption id="attachment_28313" align="alignnone" width="300"] I consiglieri comunali del Pd Federico Benini, Elisa La Paglia, Stefano Vallani[/caption] «L’unico [caption id="attachment_28313" align="alignnone" width="300"] I consiglieri comunali del Pd Federico Benini, Elisa La Paglia, Stefano Vallani[/caption] «L’unico Rating: 0

Scrivi un commento

Devi essere logged in per scrivere un commento.

scroll to top
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com