30.9 C
Verona
12 Luglio 2024
Cronaca In evidenza ultimaora

Verona, il vescovo Pompili ha annunciato la visita a Verona il 18 maggio di Papa Francesco

«Papa Francesco visiterà Verona sabato 18 maggio 2024 per una grande maniofestazione per la Pace in Arena». L’ha annunciato oggi il vescovo di Verona, monsignor Domenico Pompili, affermando: «Papa Bergoglio ha accolto l’invito a incontrare la Chiesa di San Zeno e la nostra città, che proprio lui ha definito “crocevia di popoli” e dunque spazio adatto al confronto e al dialogo. Questa terra ha dato i natali a tanti missionari e missionarie, donne e uomini, autentici “poeti sociali” che hanno portato il vangelo in tutto il mondo, promuovendo lo sviluppo umano integrale».

La data della visita, la prima in Veneto, sarà la vigilia di Pentecoste, a pochi giorni dalla festa del patrono San Zeno (21 maggio), di cui si ricordano i 1650 anni dalla morte. «Come ritroviamo nei suoi Discorsi arrivati fino a noi, San Zeno ha parlato di vera giustizia come madre della misericordia verso i poveri e i miseri (cfr San Zeno, Discorsi II, 11). Sulla stessa linea si sono espressi e hanno operato tanti veronesi, come Romano Guardini (1885-1968) che ha indicato la via della coesistenza, del confronto e del dialogo. Negli anni poi non sono mancati donne e uomini, movimenti popolari e associazioni, che hanno tenuto vivo il tema della giustizia, della pace e della cura del creato, come testimoniano tra l’altro le Arene di pace che si sono svolte in questi decenni», ha ricordato monsignor Pompili.

Il primo appuntamento di papa Francesco a Verona sarà in Arena, con un incontro sulla Pace dove ci sarà occasione di riflettere su temi a lui cari come pace e disarmo, ecologia integrale, migrazioni, lavoro, democrazia e diritti, stili di vita. Quindi il Papa si recherà alla Casa circondariale di Montorio per una visita e la condivisione del pranzo. Infine, la grande concelebrazione allo Stadio Bentegodi «dove la Chiesa e la città tutta, proprio nella Veglia di Pentecoste, si radunerà attorno al Pastore nel desiderio di poter continuare a portare i frutti dello Spirito Santo, tra cui appunto amore, pace e benevolenza», ha concluso il vescovo.

«Aspettiamo a braccia aperte Papa Francesco a Verona, nella sua prima visita in Veneto. Sarà l’occasione per accoglierlo nella nostra terra che gli è molto vicina. Sarà un momento storico, che ci riempie di orgoglio, in cui tutta la comunità veneta saprà dimostrare la propria vicinanza e il proprio affetto al Pontefice», ha subito commentato il presidente del Veneto, Luca Zaia.

Condividi con:

Articoli Correlati

Albaredo d’Adige, scomparso l’ex sindaco Erminio Guzzo: fu l’ultimo della Dc

massimo

Verona, un morto sulla Serenissima questa notte nello scontro tra due auto

massimo

Verona, festa della Cgil venerdì sabato e domenica nell’area verde davanti alle Piscine Santini

massimo

Legnago, scintille tra Ambrosini e il neosindaco Longhi nel primo consiglio della nuova amministrazione

massimo

Primo Giornale in distribuzione nell’Est Veronese, qui sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Ciclismo, Magagnotti (Autozai Contri) è campione europeo nell’inseguimento a squadre

massimo