31.1 C
Verona
10 Agosto 2022
In evidenza Spettacoli & cultura ultimaora

Verona, incontri su “Russia, Cina e Medio Oriente verso un nuovo ordine mondiale?”

Alvi Gelmino

Prosegue la riflessione promossa dalla Fondazione Centro Studi Campostrini sulle principali aree geopolitiche del pianeta. Giovedì 29 ottobre alle 18 Geminello Alvi, economista e saggista, parlerà della situazione della Russia. L’incontro si terrà in via Santa Maria in Organo 2 e sarà moderato da Davide Assael, ingresso libero.

Dal crollo del muro di Berlino (1989), la situazione geopolitica mondiale sta evolvendo verso un nuovo assetto, per ora ancora privo di un centro e di una sua stabilità. Oltre alla Russia, afflitta da sanzioni dall’Occidente che hanno fatto riemergere un crescente nazionalismo ed antiche teorie slavofile, si parlerà poi mercoledì 4 novembre alle 18 con Riccardo Redaelli dell’Università Cattolica di Milano, di Medio Oriente, i cui confini sembrano sempre più incerti a causa dell’avanzata dell’Isis e di guerre civili che hanno portato al collasso consolidate realtà nazionali. E si conclude il ciclo con la Cina, sempre più candidata a spartirsi con gli Stati Uniti il ruolo di Paese guida nello scenario globalizzato, dal punto di vista Laura De Giorgi dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, mercoledì 18 novembre alle 18.

«Continua la riflessione geopolitica della Fondazione Centro Studi Campostrini – spiega Davide Assael, curatore del ciclo d’incontri –. Alvi si concentrerà sulla Russia, per valutare l’impatto della guerra in Ucraina, delle conseguenti sanzioni occidentali e del calo del prezzo del petrolio su cui si regge l’economia di un  Paese grande cinque volte gli Stati Uniti d’America. Il ciclo prosegue con un intervento di Riccardo Redaelli con un’analisi dello scenario Medio Orientale, sconvolto dalla guerra fratricida fra sunniti e shiiti, dall’avanzata dell’Isis e ridisegnato dal recente accordo fra l’Iran e la Comunità internazionale sul nucleare civile. In ultimo, Laura De Giorgi, si concentrerà sulla Cina, coinvolta in una crisi finanziaria e segnata da una serie di criticità economiche, che ne fanno la grande incognita del prossimo futuro».

Un ciclo di incontri che vuole promuovere una riflessione sui mutamenti epocali del mondo globalizzato. Si va verso un nuovo ordine mondiale?

Il ciclo “Individuo&società” è patrocinato dal Comune di Verona, dalla Provincia di Verona e dalla Regione del Veneto ed è realizzato con il contributo della Banca Popolare di Verona. Per informazioni scrivere a info@centrostudicampostrini.it.

Condividi con:

Articoli Correlati

Finanza, “Banche Venete Riunite” chiude la semestrale con l’utile a 5,1 milioni. Iselle nuovo direttore generale

massimo

Politiche 2022, ““+Europa Verona”: «Calenda non rispetta i patti, per questo abbiamo rotto con lui»

massimo

S. Bonifacio, ventenne segregata per giorni in un capannone abbandonato: fugge e fa arrestare l’aguzzino

massimo

Trasporti, l’europarlamentare veronese Borchia (Lega) attacca sulle nuove restrizioni al traffico al Brennero

massimo

Legnago, per “Estate al Fioroni!” il concerto speciale “Suoni e luci di stelle. Ensamble di fisarmoniche in festa”

massimo

Ciclismo, il veronese Chesini (Ausonia) si impone alla “Classica delle Due Province”

massimo