17 C
Verona
22 Maggio 2024
Economia In evidenza ultimaora

Verona, incontro di Federconsumatori per spiegare come avere l’indennizzo previsto dal fondo sui crack bancari

Chi ha diritto agli indennizzi? Come si inoltra la domanda? Come funziona la piattaforma online gestita da Consap? Sono le domande sul tema degli indennizzi per i risparmiatori rimasti coinvolti nei crac bancari a cui cercherà di rispondere Federconsumatori Verona nell’incontro in programma per domani, giovedì 12 settembre, alle 16, nella Sala Santi della sede della Cgil, in via Settembrini, 6.

«Il diritto all’indennizzo è automatico per chi ha un reddito imponibile fino a 35 mila euro o un patrimonio mobiliare inferiore ai 100 mila euro – spiega Alberto Mastini, presidente di Federconsumatori Verona -. Per gli altri l’indennizzo, previsto dal Fir, il Fondo di indennizzo da 1,5 miliardi stanziato con l’ultima legge di bilancio, dipende dalla valutazione di una commissione tecnica. Hanno accesso al fondo persone fisiche, imprenditori individuali, anche agricoli o coltivatori diretti, organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale, microimprese con meno di dieci persone e fatturato annuo o totale di bilancio annuo fino a 2 milioni di euro. Purché siano in possesso in possesso di azioni e obbligazioni subordinate delle banche in liquidazione coatta amministrativa dopo il 16 novembre 2015 e prima del 1° gennaio 2018».

Una mini-guida sul tema è online sul sito del Ministero delle Finanze con tutte le regole, i link ed i riferimenti normativi. «Ma Federconsumatori Verona resta a disposizione per informazioni e indicazioni sulla compilazione dell’istanza, che risulta piuttosto complessa», prosegue Mastini. I termini si sono aperti lo scorso 22 agosto e ci sono sei mesi di tempo, fino al 22 febbraio 2020, per presentare domanda di indennizzo.

Condividi con:

Articoli Correlati

San Bonifacio, alzato il ponte della Motta per far passare l’Alpone in piena

massimo

Maltempo, Soave conta i danni con oltre 170 abitazioni allagate fino al piano terra, una cantina devastata e 11 frane

massimo

San Pietro di Morubio, un morto nel ribaltamento di un’auto

massimo

San Bonifacio e Soave, attenti a finti tecnici di Acque Veronesi

massimo

Ciclismo, Magagnotti (Autozai Contri) secondo tra i giovani in Nations Cup

massimo

Meteo, nuova allerta in tutto il Veneto per forti piogge. “Rossa” nel Basso Veronese

massimo