19.9 C
Verona
29 Settembre 2022
Cronaca In evidenza ultimaora

Verona, intervengono i sindacati sul convegno dell’estrema destra: «Sboarina non è più il sindaco di tutti»

I srgretari confederali Massimo Castellani, Lucia Perina e, a destra, Stefano Facci

«Ancora una volta il sindaco di Verona, Federico Sboarina, piega la sua figura istituzionale alle più retrive iniziative della destra estrema, dimostrando, semmai ce ne fosse bisogno, la sua dipendenza da figure politiche come quella di Andrea Bacciga, offrendo il patrocinio ad una iniziativa faziosa e di parte che promuove una cultura d’odio e di xenofoba».

È la condanna dei sindacati Cgil, Cisl e Uil sull’adesione del primo cittadino scaligero al convegno “Le bugie sull’immigrazione”, organizzato dall’estrema destra con il patrocinio del Comune scaligero. «Un atteggiamento, quello del sindaco, palesemente rinunciatario del ruolo di rappresentanza che dovrebbe invece tutelare: essere il sindaco di tutti i veronesi. Con l’aggravante che i soldi per questa iniziativa li mette “Serit”, società completamente controllata da Amia e quindi con soldi pubblici, ovvero dei contribuenti – scrivono in un comunicato le segreterie di Cgil, Cisl e Uil -. Riteniamo deplorevole la decisione del sindaco di partecipare all’iniziativa, chiediamo alla giunta di ritirare il patrocinio del Comune e contestiamo come improprio il finanziamento dell’iniziativa con risorse pubbliche.Verona e i veronesi meritano di più».

Condividi con:

Articoli Correlati

Legnago, lutto nel mondo politico e sindacale per la scomparsa di Rolando Vedovelli

massimo

Scuola&Alimentazione, lanciato dalla sede Enaip il concorso “La salute nel piatto”

massimo

Verona, perde il controllo dell’auto e finisce contro un Tir colpendone il serbatoio: illeso ma strada chiusa per 3 ore

massimo

Salute, aperte le prenotazioni per le seconde dosi booster dai 12 anni in sù

massimo

Associazioni, i 50 anni dei “Veronesi nel mondo” e la “Giornata dei veneti nel Mondo”

massimo

Bardolino, il paese del Garda diventa sempre più verde: 120 mila euro per parchi e nuovi alberi

massimo