22.1 C
Verona
16 Luglio 2024
In evidenza Spettacoli & cultura ultimaora

Verona, la psicologa clinica e psicopedagogista Antonella Elena Rossi presenta il suo libro “Sono qui per amore”

Vivere l’amore per essere più forti di fronte alle difficoltà della vita. È il tema del libro “Sono qui per amore. Donne che hanno il coraggio di volare”, della psicologa clinica e psicopedagogista Antonella Elena Rossi. Il libro, con la prefazione della giornalista Eleonora Daniele, sarà presentato martedì 2 aprile, ore 18, alla Feltrinelli di Verona di via Quattro Spade, 2.

Per il primo incontro con il pubblico organizzato in Veneto, la psicologa Rossi sceglie Verona, città al centro della sua formazione professionale e della sua vita privata: «Parlare del sentimento dell’Amore a Verona, in quella che è notoriamente conosciuta come la città degli innamorati, ha un valore speciale per me. L’amore ha mille volti: da quello che vivo per i miei affetti fino alle storie che ho raccontato nel mio libro. Verona custodisce buona parte dell’amore che provo: qui ho le mie radici, la famiglia e il mio lavoro».

Nelle pagine di “Sono qui per amore” trovano spazio confessioni e storie di adolescenza, periodo della vita in cui si sperimentano i primi turbamenti del cuore, il cambiamento del corpo e delle relazioni. Storie di amore tra donne e uomini adulti, che col tempo hanno dimenticato il vero significato di questo sentimento. Il libro riflette sull’amore come spinta ad avere coraggio che fa decidere di lasciare per ritrovare sé stessi. Ma anche l’amore che esige rispetto.

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, donati dagli Alpini di Novaglie tapis roulant e cyclette al reparto Fibrosi cistica di Borgo Trento

massimo

Legnago, sul Salieri cala la scure dello spoil system Longhiano: una poltrona per Shahine?

massimo

San Bonifacio, Soave ha nominato la giunta: Turri è vicesindaco

massimo

Caso caporalato nel Basso Veronese, Mirandola (Uila): «Una macchia sulla produzione agricola veronese»

massimo

Caso di caporalato nella Bassa, la Cgil: «Caporali stranieri ma le aziende sono Veronesi»

massimo

Nuovo caso di caporalato nel Basso Veronese: 33 indiani sfruttati come schiavi nella campagne da due connazionali

massimo