20.7 C
Verona
4 Ottobre 2022
In evidenza Manifestazioni ultimaora

Verona, le Comunità africane in festa dal 18 al 21 luglio al parco delle Missioni Comboniane tra cinema, musica, danza, gastronomia

Per il dodicesimo anno consecutivo, nel parco dei Missionari Comboniani, l’appuntamento estivo con tante proposte all’insegna dell’Africa è “Ma che estate-Africa sotto le stelle”. Da giovedì 18 a domenica 21 luglio, un calendario di iniziative che riguardano o si ispirano ai temi africani e dell’incontro culturale. Come da tradizione il cinema africano con le proiezioni all’aperto, ma anche la musica jazz come esempio dell’incontro musicale tra generi differenti. Novità dell’edizione 2019 sarà l’opportunità di partecipare a un workshop teatrale che prevede la realizzazione di uno spettacolo, con attori professionisti e non, incentrato sul tema dei pregiudizi. E poi, l’immancabile e tanto partecipata festa conclusiva di domenica 21 insieme a oltre 10 comunità africane che vivono a Verona.

Si inizia giovedì 18 luglio, alle 21,30, con La proiezione all’aperto, in collaborazione con il Festival di Cinema africano di Verona, de “La mélodie” opera prima di Rachid Hami, attore e regista francese di origini algerine.

Venerdì 19 luglio, alle 20,30, in Sala Africa, concerto-tributo dedicato ai più importanti brani della tradizione jazz di New Orleans con l’Original Perdido Jazz Band. Si prosegue alle 21,30 con la proiezione all’aperto in collaborazione con il Festival di Cinema africano di Verona, di Watatu, film del regista kenyano Nick Reding.

Novità per l’edizione 2019 è la collaborazione con “Progettomondo.mlal” nel programma della serata di sabato 20 luglio. Alle 20,30 si comincia con la proiezione del video “Facciamo Tombola: Persone, volti e storie oltre i numeri”, cortometraggio che racconta come giovani studenti raccontano il loro punto di vista su questioni complesse come l’esclusione sociale, le migrazioni, il razzismo, i pregiudizi, i radicalismi e le discriminazioni. La serata prosegue con il gioco-spettacolo teatrale, “La Leggenda dell’UomoCane”, a cura della compagnia Cantieri Meticci. Il gruppo interculturale di attori, in cui sono coinvolti anche richiedenti asilo e rifugiati di varie parti del mondo, proporrà una perfomance per riflettere sui processi di radicalizzazione.

Il programma della festa di domenica 21 luglio vede protagoniste oltre una decina di comunità e associazioni africane con i loro piatti da degustare, e tanta voglia di presentarsi. A partire dalle 19.00 sarà possibile partecipare a due riti di accoglienza a cura della comunità eritrea e marocchina, che offriranno il loro caffè e te alla menta. Anche i bambini potranno divertirsi, con un intrattenimento artistico studiato appositamente per loro. Dalle 20 si apriranno gli stand gastronomici con i tanti piatti sfiziosi di diverse tradizioni alimentari africane.

Le serate sono a ingresso libero. Eventuali offerte saranno devolute ai progetti di Fondazione Nigrizia onlus. Tutti gli eventi si svolgeranno al Parco dei Missionari Comboniani in Vicolo Pozzo 1 a Verona (zona Piazza Isolo-San Giovanni in Valle). In caso di maltempo verranno svolti al coperto.

 

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, domani apre Eatalty nell’antica Stazione Frigorifera Specializzata degli ex Mercati Generali

massimo

Pnrr, in arrivo 3,28 milioni di euro per il potenziamento del depuratore di Affi e 1,5 milioni per quello di Bussolengo

massimo

Legnago, presentata la stagione 2022-23 del Teatro Salieri: da Stefano Accorsi a Elio che canta Jannacci, ai ballerini della Parsons Dance

massimo

Cinema&Musica, decolla stasera la prima edizione del “Legnago Film Festival”

massimo

Verona, ragazza 21enne cade nell’Adige: salvata dai Vigili del Fuoco

massimo

Verona, è un 40enne di Bosco Chiesanuova l’operaio morto oggi travolto da un Tir

massimo