9.1 C
Verona
3 Dicembre 2022
Cronaca In evidenza ultimaora

Verona, manifestazione del personale di rianimazione e terapia intensiva di Borgo Trento

Il personale infermieristico della Rianimazione A e della Terapia Intensiva Neurochirurgia 2B dell’ospedale di Borgo Trento di Verona ha partecipato oggi con cartelli e simboli, alla protesta organizzata dalla Uil Fpl per chiedere ancora una volta che anche a questi operatori sanitari sia riconosciuto la premialità Covid che invece altri hanno ottenuto.

«Si tratta di tutti giovani, infermieri con un percorso professionale elevato che non avrebbero mai pensato di dover scendere in piazza, perché non è normale che si debba manifestare di fronte alla propria azienda per ottenere giustizia, per la propria dignità di lavoratore, dopo anni di studio, laurea e percorsi formativi – spiega Stefano Gottardi, segretario generale della UIL FPL di Verona -. Da sempre in prima linea nell’emergenza e in questa fase delicata ancora di più, per tutti sono eroi che mettono a rischio la loro salute e quella dei loro cari in condizioni difficili, basta pensare quanto pesa per noi l’uso della mascherina a confronto della bardatura che devono utilizzare questi infermieri, oltre agli orari che purtroppo l’emergenza richiede»

«Questi 63 infermieri ai quali non è stata garantita la premialità Covid, che invece altri hanno ottenuto, non si fermeranno e noi saremo al loro fianco, per ritornare al tavolo contrattuale e rivedere l’accordo con le risorse economiche che sono rimaste come residuo. Se non ci saranno risposte esaustive saremo pronti per ritornare in piazza», conclude Gottardi.

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, lutto nel mondo agricolo e sindacale per la scomparsa di Laura Ferrin

massimo

Rinnovabili, Borchia (Lega): «Pericolo dipendenza tecnologica da Cina, ora creare filiera fotovoltaico in Europa»

massimo

Verona, camionista muore in un incidente tra Tir sulla strada dell’Alpo

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Morte di Rebellin, il ricordo di Zaia: «Il ciclismo veneto perde una figura storica, esempio di atleta e di uomo»

massimo

Tragedia nel ciclismo: Davide Rebellin travolto e ucciso da un Tir mentre si allena in bicicletta

massimo