20.3 C
Verona
23 Maggio 2024
Cronaca In evidenza ultimaora

Verona, nominato il nuovo consiglio d’amministrazione dell’Università: c’è anche Malagò

Sono stati nominati oggi dal Senato accademico i componenti del nuovo consiglio di amministrazione dell’Università di Verona che guiderà l’Ateneo per il triennio accademico 2021-2024.

Il Cda di ateneo, presieduto dal Magnifico Rettore Pier Francesco Nocini, è composto da cinque membri scelti all’interno della comunità accademica, da due studenti e da tre membri esterni. I componenti interni sono Roberto Bottiglia, ordinario di Economia degli intermediari finanziari, Paolo De Paolis, ordinario di Lingua e letteratura latina, Paola Dominici, ordinaria di Biochimica, e Andrea Sbarbati, ordinario di Anatomia umana. Per il personale tecnico e amministrativo è stato nominato Giorgio Gugole, responsabile dell’area Convenzioni, centri e partecipate. A loro si aggiungono i rappresentanti degli studenti in carica per il biennio 2020-2022 Marta Rostello e Matteo Centonze. I membri esterni sono Laura Dalla Vecchia, imprenditrice e presidente di Confindustria Vicenza, Giovanni Malagò, imprenditore, presidente del Coni e del Comitato olimpico Milano-Cortina, e Perla Stancari, ex prefetto di Verona.

Il nuovo Cda, appena insediato, si è riunito nel pomeriggio del 28 ottobre, alla riunione erano presenti anche Roberto Giacobazzi, prorettore dell’ateneo, Federico Gallo, direttore generale, per il Collegio dei Revisori dei conti Giampiero Pizziconi, Paolo Meago e Mauro Zappia.

Condividi con:

Articoli Correlati

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Valpolicella, approvato il bilancio del Consorzio di tutela della Doc: 3,8 milioni di fatturato

massimo

Verona, domenica a Villa Buri la “Festa dei Popoli” con tema “In cammino per la pace”

massimo

Polato (FdI): «L’Europa sia unita contro l’eccessiva capacità cinese. Rischio da Pechino di dazi al vino europeo»

massimo

Verona, incontro sull’Autonomia differenziata con Paolo Borchia e il ministro Calderoli

massimo

San Bonifacio, alzato il ponte della Motta per far passare l’Alpone in piena

massimo