23.4 C
Verona
22 Luglio 2024
Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora Verona città

Verona, nuove telecamere di videosorveglianza in Borgo Venezia

Telecamere_foto1

Il sindaco Flavio Tosi, accompagnato dal consigliere incaricato allo sviluppo del progetto wi-fi Vittorio Di Dio, si è recato questa mattina in sopralluogo in Borgo Venezia per visionare le quattro nuove telecamere di videosorveglianza posizionate in piazza Libero Vinco, via Pisano, via Montorio e via Caliari. Presenti il Comandante della Polizia municipale Luigi Altamura ed il presidente della 6ª Circoscrizione, Mauro Spada.

«Questi nuovi apparecchi elettronici avranno un importante ruolo in termini di prevenzione e repressione della criminalità – ha detto Tosi – perché consentiranno alle Forze dell’Ordine di monitorare il territorio e di visionare le immagini registrate nel caso succedesse qualcosa».

«Su segnalazione dei cittadini sono state raccolte circa 2.500 firme nei luoghi che più necessitavano di un maggior controllo del territorio – ha sottolineato Di Dio – e l’amministrazione si è adoperata per effettuare un articolato programma di installazione telecamere che, come in questo caso, permette il potenziamento dei servizi di controllo attivi nei quartieri cittadini. Le nuove telecamere sono inoltre dotate di antenne hotspot wifi che consentono l’ampliamento del servizio Free wifi @Verona anche in questa zona».

Condividi con:

Articoli Correlati

Ciclismo, l’Autozai Contri domina il Giro del Veneto Juniores: tre vittorie su 4 tappe e Valjavec campione

massimo

Soave, la città murata per la terza volta al centro di un servizio della Rai: stavolta una puntata di “Camper”

massimo

Legnago, la rassegna culturale “Estate al Fioroni” ospita il vescovo Pompili

massimo

Verona, lutto nel mondo economico: è scomparso Tullio Poli per anni segretario della Camera di Comercio

massimo

Ciclismo, Valjavec (Autozai Contri) domina la tappa dolomitica e si incorona re del Giro del Veneto Juniores

massimo

Bosco Chiesanuova, con la bici finisce incastrato sotto un’auto: è in gravi condizioni

massimo