17.4 C
Verona
22 Maggio 2024
In evidenza Manifestazioni ultimaora

Verona, oggi alle 15 il presente vivente del gruppo Alpini di Ome in piazza Bra

bra-piazza

Per la prima volta a Verona, con l’esibizione programmata lunedì 26 dicembre, a partire dalle ore 15 in piazza Bra, si terrà il “Presepe Vivente” realizzato dal Gruppo Alpini di Ome sezione di Brescia con il patrocinio dei Comuni di Verona ed Ome.

L’evento è stato presentato dal sindaco Flavio Tosi insieme al primo cittadino di Ome Aurelio Filippi, al presidente del Gruppo Alpini di Ome Delio Biasutti, ed al Comandante della Polizia municipale Luigi Altamura.

«Un appuntamento che onora la nostra città realizzando, per la prima volta, una straordinaria rappresentazione del Presepe – ha detto Tosi -. Per circa tre ore, nella bella cornice di piazza Bra, oltre 150 figuranti andranno in scena trasformando il centro cittadino in un grande villaggio della Natività. Uno spettacolo coinvolgente e particolare che, nel suo 30° anno di realizzazione, gli Alpini di Ome hanno voluto portare nella nostra città, offrendo a tutti i veronesi uno speciale appuntamento di Natale».

La rappresentazione andrà in scena, dalle ore 15 alle ore 18, con uno spettacolo itinerante che coinvolgerà tutta piazza Bra. La capanna, punto centrale della Natività, sarà posta vicino alla stella. Per tutta la durata dell’evento piazza Bra sarà chiusa al traffico per consentire lo spostamento dei figuranti lungo il percorso della rappresentazione.

Condividi con:

Articoli Correlati

Polato (FdI): «L’Europa sia unita contro l’eccessiva capacità cinese. Rischio da Pechino di dazi al vino europeo»

massimo

Verona, incontro sull’Autonomia differenziata con Paolo Borchia e il ministro Calderoli

massimo

San Bonifacio, alzato il ponte della Motta per far passare l’Alpone in piena

massimo

Maltempo, Soave conta i danni con oltre 170 abitazioni allagate fino al piano terra, una cantina devastata e 11 frane

massimo

San Pietro di Morubio, un morto nel ribaltamento di un’auto

massimo

San Bonifacio e Soave, attenti a finti tecnici di Acque Veronesi

massimo