7.7 C
Verona
22 Febbraio 2024
Cronaca In evidenza ultimaora

Verona, oggi la prima unione civile celebrata in municipio tra Mauro e Luciano

casagiulietta

Dopo l’approvazione del Decreto legge Cirinnà sulle unioni civili e convivenze, oggi a Verona, alle 18 in sala Arazzi, verrà celebrata la prima unione omosessuale tra Luciano Mazzucato e Mauro Bertoni, entrambi veronesi, assieme da 37 anni. «Gioiamo in questo giorno di festa che rappresenta un primo ma enorme traguardo per la comunità “Lgbti” ed un avanzamento dei diritti civili in Italia. Luciano e Mauro, a cui vanno i nostri più sentiti auguri, dopo 37 anni di vita condivisa avranno finalmente il dovuto riconoscimento legale della loro unione e soprattutto del loro progetto di vita insieme come coppia – commenta Alex Cremonesi di Arcigay Verona -. Grazie alla legge Cirinnà nel nostro Paese è stata istituita la piena legittimità dell’amore tra due persone dello stesso sesso. Shakespeare oggi scriverebbe di Mauro e Luciano, ma con il lieto fine».

Dopo l’approvazione della legge e l’apertura da parte dell’amministrazione comunale di Verona di tutti gli spazi concessi alle coppie eterosessuali, non sono mancate però le polemiche. Verona, infatti, è la città di “Giulietta e Roneo” e di “Sposami a Verona”, vero business mondiale dei fiori d’arancio con la possibilità di sposarsi nei luoghi dell’amore shakespeariano, tra la Casa e la Tomba di Giulietta. E proprio la richiesta da parte anche di coppie gay e lesbiche di potersi sposare civilmente nella prestigiosa Casa di Giulietta, ha sollevato numerose polemiche in città.

«La legge Cirinnà è molto chiara – ricorda Cremonesi -, l’articolo 1 comma 20 chiarisce come tutte le leggi ed i regolamenti, anche comunali, che si intendano riferiti alle coppie eterosessuali debbano essere estesi anche all’unione civile omosessuale. Non si lascia quindi discrezionalità alle discriminazioni o spazio politico a chi intende montare polemiche inutili come quelle degli ultimi giorni, funzionali forse ad accaparrare qualche voto in vista delle elezioni comunali del 2017». Sta di fatto che da diverse coppie omosessuali hanno già prenotato la Casa di Giulietta per il loro grande giorno.

Condividi con:

Articoli Correlati

Alta formazione, Cristiano Perale confermato alla guida dell’Its Red Academy

massimo

Verona, Università e Istituto internazionale del marmo uniti per creare un centro di ricerca per valore i rifiuti della lavorazione del marmo

massimo

Sciopero generale venerdì di tutti i settori pubblici e privati deciso dai Cobas: garantiti i servizi essenziali

massimo

San Martino Buonalbergo, colpo da 50mila euro al “10e Lotto”

massimo

Formazione, sette consigli per scegliere al meglio la scuola di inglese per i propri figli

mirco

Come le città italiane si stanno attrezzando per agevolare il nomadismo digitale?

mirco