14.4 C
Verona
27 Settembre 2022
Cronaca In evidenza ultimaora

Verona, presentato l’impegno di Acque Veronesi per il prossimo Festival dei giochi di strada “Tocatì”

Ci sono il sostegno all’acqua di rete e la sostenibilità ambientale al centro della collaborazione tra Acque Veronesi e il Tocatì, il festival internazionale dei giochi in strada giunto alla diciassettesima edizione in programma dal 12 al 15 settembre a Verona. Un impegno presentato oggi nella sede di Acque Veronesi.

«Saremo presenti con stand, una decina di erogatori, una ventina di fontanelle distribuite lungo tutto il percorso, un gioco dedicato ai più piccoli e le borracce per tutto lo staff – ha sottolineato il vicepresidente di Acque Veronesi Mirk Corrà -. Gli stand saranno due: uno in piazza Bra e un altro in lungadige San Giorgio. Nello stand di piazza Bra distribuiremo acqua a tutti in bicchieri di carta e opuscoli e gadget, il tutto in una sacca da collo. Sempre in Bra specie i più piccoli potranno farsi una foto ricordo come ‘custode dell’acqua’. In ogni punto acqua sarà anche sistemato un conta litri per avere l’esatto conteggio di quanto distribuito. Pensate che un consumo di circa 10 mila litri significano un risparmio per l’ambiente di circa 500 kg di plastica. Inoltre a tutti i circa 900 componenti dello staff».

«Il “fuori dalla plastica” è una delle nostre priorità – spiega o Corrà -. L’anno scorso durante il Tocatì attraverso l’uso di erogatori, bicchieri di carta, caraffe in vetro e le borracce in alluminio abbiamo distribuito ad organizzatori e partecipanti alla rassegna 6.800 litri d’acqua di rete, che significa aver risparmiato 13.600 bottigliette per un totale di oltre 300 kg di plastica, un dato che quest’anno vogliamo migliorare. Essere al “servizio dell’acqua” non è uno slogan, è un’azione quoti­diana che trasforma ideali e princìpi in azioni concrete. Impegni che ci vedono vicino al Tocatì e che insieme al consiglio di ammini­strazione abbiamo riportato nel bilancio di sostenibilità 2018 e confermato per l’anno in corso».

«Il Tocatì è il primo evento sostenibile certificato ISO 20121 a Verona. Dal 2015 AGA sviluppa buone pratiche di sostenibilità misurando e gli impatti economici, sociali ed ambientali del Festival – conclude Lorenzo Orlandi di Locom, consulente ISO 20121 -. In collaborazione con Acque Veronesi saranno inoltre attivati diversi allacciamenti pubblici ed installati erogatori di acqua gratuita. Ciò consentirà di ridurre notevolmente l’uso delle bottiglie di plastica sia da parte del pubblico che da parte dei volontari che saranno dotati di borraccia riutilizzabile. Una buona pratica che permetterà di coinvolgere il pubblico e sensibilizzare l’adozione di comportamenti più sostenibili anche nella quotidianità».

Condividi con:

Articoli Correlati

Politiche 2022, eletti alla Camera anche Flavio Tosi (Fi) e Maddalena Morgante (FdI

massimo

Verona, scomparso l’ex Procuratore capo Mario Giulio Schinaia

massimo

Casaleone, torna nel fine settimana la storica “Sagra de Casaleon”

massimo

Politiche 2022, gli eletti nell’uninominale sono Fontana, Maschio e Tosato al Senato

massimo

VeronaFiere, domani il ministro Giorgetti ed il governatore Zaia inaugurano Marmomacc

massimo

S. Bonifacio, 5 denunciati per guida in stato di ebrezza e due sorpresi ubriachi a infastidire i passanti

massimo