22.5 C
Verona
25 Luglio 2024
In evidenza Spettacoli & cultura ultimaora

Verona, primo festival teatrale ideato dai ragazzi per i ragazzi dall’11 giugno a Veronetta

Un festival a cielo aperto a Veronetta, organizzato e messo in scena dai ragazzi per i loro coetanei. È il primo “Veronetta #SpazioTeatroGiovani” che si terrà dall’11 al 22 giugno, all’interno del Parco Santa Toscana nel quartiere di Verona. Un’iniziativa dedicata alle nuove generazioni, dai 9 fino ai 30 anni. Un evento che concluderà l’anno di laboratori della scuola Spazio Teatro Giovani, diretta da Silvia Masotti e Camilla Zorzi.

Durante i primi giorni del festival andranno in scena i lavori dei ragazzi più giovani (9 – 15 anni), impegnati in racconti di crescita e scoperta di sé, come Bosco Vecchio, da “Il Segreto di Bosco Vecchio” di Dino Buzzati, fino Alla ricerca di Ulisse – il viaggio di Telemaco. Poi toccherà ai più grandi, che daranno voce e volto a Un’Antigone da Sofocle; La Scelta; Il parco – In una notte di mezza estate; 3 Sorelle. Nel rispetto delle normative vigenti per il contenimento della diffusione del Covid l’accesso agli eventi sarà consentito a un massimo di 80 spettatori, previa prenotazione tramite e-mail all’indirizzo spazio.teatro.giovani@gmail.com. L’ingresso sarà ad offerta libera.

Il programma, realizzato in collaborazione con la Cooperativa Energie Sociali, sostenuto dall’assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Verona e dalla Regione Veneto, è stato presentato questa mattina. In diretta streaming sono intervenuti l’assessore alle Politiche giovanili Francesca Briani, le insegnanti Silvia Masotti e Camilla Zorzi, il coordinatore di Energie Sociali Filippo Bortoluz.

Condividi con:

Articoli Correlati

Tumore al pancreas, Verona e Roccella Jonica insieme per curarlo con una borsa di studio dedicata a Elisa

massimo

Bardolino, tedesco ricercato per omicidio doloso e furto arrestato dalla Polizia municipale

massimo

Viabilità, riaperta ieri la Provinciale 20 tra Nogara e Salizzole

massimo

Verona, 33 arresti contro la rete di criminali che rapinava, scippava, aggrediva persone davanti alla Stazione

massimo

Malcesine, precipita con il parapendio lanciandosi dal monte Baldo: morto

massimo

Verona, consegnate da Tosi e Bisinella al carcere di Montorio 11 tonnellate di piastrelle per rifare le docce

massimo