22.5 C
Verona
25 Luglio 2024
Cronaca In evidenza ultimaora

Verona, protesta della Lega assieme ad alcuni commercianti in piazza Dante: «Riaprire in sicurezza»

«Siamo al fianco di chi chiede solo di poter lavorare, di poter riaprire in sicurezza le proprie attività. Le non scelte del governo sono ingiustificabili». Così questa mattina il deputato, ex ministro, commissario della Liga Veneta e vicesegretario federale della Lega Lorenzo Fontana e l’assessore al commercio del Comune di Verona Nicolò Zavarise, che hanno partecipato al presidio di alcuni commercianti di Verona contro l’ultimo Decreto firmato dal premier Conte.

I titolari di attività, in piazza, hanno mostrato i cartelli con la scritta “non andrà tutto bene” e hanno simbolicamente consegnato una maxi-chiave alle istituzioni presenti. «Questa chiave la porteremo a Roma, per far sentire al governo la voce dei nostri commercianti, imprenditori, lavoratori, di tante famiglie», ha detto Fontana, che ha rilanciato il piano della Lega: «Serve sburocratizzare, servono incentivi per la ripartenza ed è necessario tagliare le tasse, non limitarsi a prorogarle. La nostra comunità ha sopportato con eccezionale pazienza e sacrificio la limitazione di libertà e i blocchi imposti. Ci saremmo aspettati un atto di fiducia dal governo verso chi, oggi, chiede solo di poter ripartire, in sicurezza. Ci sono tutte le condizioni per farlo. L’impegno per superare l’emergenza sanitaria deve affiancarsi all’impegno per evitare la desertificazione economica e l’impoverimento dei nostri territori. Senza questo non ci sarà futuro per le nostre comunità».

Con Fontana anche Zavarise: «Senza il lavoro non c’è futuro. Siamo stanchi di questa incomprensibile situazione che ci viene imposta, che sta mettendo a rischio famiglie, attività, imprese. Noi chiediamo con forza che si dia certezza di poter riaprire, la garanzia di un futuro che, ad oggi, viene negato. Non c’è più tempo».

 

Condividi con:

Articoli Correlati

Tumore al pancreas, Verona e Roccella Jonica insieme per curarlo con una borsa di studio dedicata a Elisa

massimo

Bardolino, tedesco ricercato per omicidio doloso e furto arrestato dalla Polizia municipale

massimo

Viabilità, riaperta ieri la Provinciale 20 tra Nogara e Salizzole

massimo

Verona, 33 arresti contro la rete di criminali che rapinava, scippava, aggrediva persone davanti alla Stazione

massimo

Malcesine, precipita con il parapendio lanciandosi dal monte Baldo: morto

massimo

Verona, consegnate da Tosi e Bisinella al carcere di Montorio 11 tonnellate di piastrelle per rifare le docce

massimo