14.2 C
Verona
3 Marzo 2024
Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora Verona città

Verona, raccolta fondi per donare un pulmino per i ragazzi dell’ospedale di Santa Giuliana

Un pulmino per uscire dalla struttura e recarsi al maneggio per l’ippoterapia o in piscina o a una mostra d’arte o alle attività riabilitative. Lo chiedono i ragazzi dell’ospedale di Santa Giuliana, la struttura sulle Torricelle, a Verona, che si occupa della cura e della riabilitazione di persone con disturbi psichici e che proprio per gli adolescenti è Centro di riferimento regionale. A rispondere, con il progetto “Tutti fuori! Un pulmino per gli adolescenti ricoverati dell’Ospedale Santa Giuliana” è stata la Fondazione della Comunità Veronese che ha avviato una campagna di raccolta fondi rivolgendosi al cuore di cittadini, privati, imprenditori e aziende. Anche i ragazzi hanno partecipato, mettendosi in posa per una foto allegra che li ritrae seduti su un pulmino immaginario nel cortile di Santa Giuliana. Sarà l’immagine simbolo della raccolta fondi.

I ragazzi in cura, oltre a frequentare le lezioni scolastiche, grazie alla Scuola Digitale avviata con la Fondazione San Zeno, possono partecipare a diverse attività educative o a interventi assistiti con gli animali, anche uscendo dalla struttura. Da qui l’esigenza di avere un mezzo per condurli fuori: un pulmino a nove posti. L’Area Adolescenti dell’ospedale Santa Giuliana si occupa della cura e riabilitazione di ragazzi con fragilità psicologiche e disturbo psichiatrico. Il reparto ospedaliero riservato ai giovani tra i 14 e i 23anni può accogliere fino a 19 ospiti per un tempo massimo di degenza di 90 giorni. Nel 2021 ne ha accolti oltre 100 e si stima una crescente richiesta per il 2022.

Chiunque può partecipare facendo una donazione, anche solo di pochi euro, con bonifico sul conto corrente della Fondazione della Comunità Veronese, IBAN IT 85X 05034 11711 000000006210, specificando nella causale «Progetto TUTTI FUORI! Un pulmino per gli adolescenti ricoverati dell’Ospedale Santa Giuliana».

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, Progetto Fuoco chiude con 45mila operatori professionali nei padiglioni (+12% estero)

massimo

Lavagno, il farmacista Vanzan candidato a sindaco unitario per il centrodestra

massimo

San Bonifacio, sorpreso in uno stabile abbandonato con della refurtiva, minaccia i Carabinieri con un coltello

massimo

Legnago, l’onorevole Maschio impone Longhi come candidato e il centrodestra si spacca

massimo

Isola della Scala, lettera aperta di Canazza al consiglio comunale: «Sulla piazza accogliamo all’unanimità la richiesta di un referendum»

massimo

Valeggio sul Mincio, piove in classe al Carnacina e gli studenti scioperano appoggiati da genitori e insegnanti

massimo