9.4 C
Verona
3 Marzo 2024
Cronaca In evidenza ultimaora

Verona, recupera 20 mila euro “svuotati” dal suo conto online grazie ad Adiconsum

Si è ritrovata il conto corrente postale svuotato dei 20 mila euro che aveva. Ma per sua fortuna era socia Adiconsum Verona, e l’associazione dei consumatori ha subito fatto ricorso all’Arbitro Bancario Finanziario, ottenendo in pochi mesi la restituzione del denaro.

È l’avventura toccata ad una signora veronese che alcuni mesi fa aveva ricevuto un avviso, tramite sms, mediante il quale Poste avvertiva di un blocco del suo account per motivi di sicurezza. Al messaggio è seguita una telefonata da un sedicente operatore BancoPosta che le indicava le istruzioni per sbloccare l’account. Successivamente, però, la malcapitata scopriva sette operazioni fraudolente, compiute nell’arco di pochissimi giorni ed a distanza di oltre un mese dalla precedente telefonata, in cui le sono stati prelevati denari per una complessiva somma superiore ai 20.000 euro.

La signora decideva di rivolgersi ad Adiconsum, e grazie al ricorso all’Arbitro per le Controversie Finanziarie presentato dall’associazione, ha potuto vedersi restituita l’intera somma. «Con la decisione del 30 – commenta l’avvocato Silvia Caucchioli di Adiconsum Verona – l’Arbitro, collegio di Milano, ha ritenuto incolpevole l’atteggiamento della nostra associata poiché l’intermediario non ha potuto provare che i dati sensibili necessari ai prelievi fossero stati forniti in prima persona dalla nostra socia al truffatore. Il nostro consiglio è tenere sempre monitorati i conti correnti e non fornire mai dati sensibili al telefono. Piuttosto prendete appuntamento in banca».

Davide Cecchinato, Presidente di Adiconsum Verona, ricorda che «nell’anno in corso sono aumentate le frodi bancarie a danno di ignari consumatori che in pochi giorni si trovano svuotato il conto corrente. In queste ipotesi la prevenzione è la miglior difesa. Semplici azioni come la riduzione delle soglie di prelievo e bonifico, possono aiutare a limitare le perdite».

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, Progetto Fuoco chiude con 45mila operatori professionali nei padiglioni (+12% estero)

massimo

Lavagno, il farmacista Vanzan candidato a sindaco unitario per il centrodestra

massimo

San Bonifacio, sorpreso in uno stabile abbandonato con della refurtiva, minaccia i Carabinieri con un coltello

massimo

Legnago, l’onorevole Maschio impone Longhi come candidato e il centrodestra si spacca

massimo

Isola della Scala, lettera aperta di Canazza al consiglio comunale: «Sulla piazza accogliamo all’unanimità la richiesta di un referendum»

massimo

Valeggio sul Mincio, piove in classe al Carnacina e gli studenti scioperano appoggiati da genitori e insegnanti

massimo