22.5 C
Verona
25 Luglio 2024
Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora Verona città

Verona, ruba una bici elettrica ma viene bloccato dallo zio del proprietario

Concitato inseguimento ieri tra via Centro e via dei Grolli dove un ladro, ieri intorno alle 20, ha rubato una bicicletta elettrica, notato però dal proprietario che ha dato l’allarme al 113 mentre lo zio si metteva all’inseguimento. Giunti sul posto, i poliziotti hanno trovato un uomo che tratteneva a terra una persona, un 37enne brasiliano, con vestiti scuri e capelli ricci raccolti, descrizione che combaciava con quella poco prima diramata dalla Centrale Operativa.

Dopo averlo controllato, gli operatori hanno rinvenuto nello zaino che il trentasettenne portava con sé una tenaglia, una chiave inglese, una esagonale ed un coltello a serramanico, materiale sottoposto a sequestro. Secondo la ricostruzione dei fatti, il ladro era stato notato sollevare la bici elettrica, portare la stessa all’esterno della recinzione, per poi darsi alla fuga da via Lanaroli verso via Centro. Messosi subito all’inseguimento, lo zio è riuscito a fermare il soggetto che per divincolarsi gli ha sferrato un pugno allo stomaco riguadagnando ancora la fuga; nonostante il forte colpo ricevuto, l’uomo tenacemente si è rialzato ed ha iniziato a rincorrere nuovamente il fuggiasco bloccandolo definitivamente dopo qualche centinaio di metri.

Accertata tutta la dinamica gli agenti, dopo aver invitato i richiedenti a formalizzare regolare denuncia, hanno accompagnato il cittadino brasiliano, già noto alle forze dell’ordine per reati specifici, negli uffici della Questura dove è stato denunciato per rapina e possesso di arnesi atto allo scasso.

Condividi con:

Articoli Correlati

Tumore al pancreas, Verona e Roccella Jonica insieme per curarlo con una borsa di studio dedicata a Elisa

massimo

Bardolino, tedesco ricercato per omicidio doloso e furto arrestato dalla Polizia municipale

massimo

Viabilità, riaperta ieri la Provinciale 20 tra Nogara e Salizzole

massimo

Verona, 33 arresti contro la rete di criminali che rapinava, scippava, aggrediva persone davanti alla Stazione

massimo

Malcesine, precipita con il parapendio lanciandosi dal monte Baldo: morto

massimo

Verona, consegnate da Tosi e Bisinella al carcere di Montorio 11 tonnellate di piastrelle per rifare le docce

massimo