17 C
Verona
23 Maggio 2024
Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora Verona città

Verona, sanatoria lampo del Comune sugli “Skybox” al Bentegodi considerati di “interesse pubblico”

Sanati dal Comune gli “Skybox” installati dall’Hellas al Bentegodi. In sole 24 ore, il 10 agosto scorso, la giunta del sindaco Federico Sboarina ha predisposto e approvato la delibera con cui ha accolto la richiesta della società sportiva, presentata il 9 agosto, di poter eseguire i lavori in “parziale sanatoria”.

È avvenuto, infatti, che il 4 agosto, a seguito di sopralluogo, gli uffici comunali hanno contestato alla società calcistica un difetto di titoli nell’esecuzione dei lavori per l’installazione di 23 skybox allo stadio Bentegodi ed hanno sospeso i lavori. Si tratta di strutture che consentono a spettatori facoltosi di seguire la partita praticamente da bordo campo. Basti pensare che per favorire la visuale dei vip si arretreranno le panchine di tre metri.

«È ormai provato che l’amministrazione Sboarina si sveglia dal suo torpore soltanto quando sente parlare di Hellas – attacca Michele Bertucco, consigliere comunale di Verona e Sinistra in Comune -. Ma come ha fatto il nostro pio e tifosissimo sindaco? Semplice: appellandosi all’articolo 117 delle norme tecniche operative del Piano degli Interventi, ha dichiarato gli skybox di interesse pubblico. Ma siccome, come si legge in delibera, “il convenzionamento risulta necessario al fine di assicurare l’interesse pubblico”, l’amministrazione ha firmato una convenzione con i privati dell’Hellas. In che cosa consista l’interesse pubblico nella predisposizione di questi gabbiotti per vip non è semplicissimo da capire».

Gli skybox, detti anche “pitch view”, sono la nuova frontiera dell’industria del calcio, uno sport che ai livelli più alti si configura sempre più destinato a privilegiati. I gabbiotti sono in acciaio, con vetro frontale e occupano ciascuno una superficie di 25 metri quadrati. Dotati di servizi igienici, sarebbero omologati per contenere fino a 10 persone. In totale i 23 skybox veronesi aumenteranno la capienza del Bentegodi di 230 posti.

«È altrettanto difficile da capire dove stiano i vantaggi per il Comune nella convenzione sottoscritta – conclude Bertucco – . Vi si legge infatti che il Comune potrà usare le strutture per 5 giorni all’anno in occasione di manifestazioni istituzionali. Ma per far cosa, in concreto? Mistero».

Condividi con:

Articoli Correlati

Meteo, nuovo allarme per forti piogge su tutto il Veneto dal pomeriggio a domani

massimo

Verona, convegno per i 60 anni dalla morte dell’archeologo Francesco Zorzi, primo direttore del Fioroni

massimo

Legnago, l’amministrazione uscente nomina il nuovo consiglio di amministrazione di Fondazione Fioroni

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Valpolicella, approvato il bilancio del Consorzio di tutela della Doc: 3,8 milioni di fatturato

massimo

Verona, domenica a Villa Buri la “Festa dei Popoli” con tema “In cammino per la pace”

massimo