17 C
Verona
22 Maggio 2024
In evidenza Spettacoli & cultura ultimaora

Verona, serata di parole e musica al Centro Tommasoli ideata dal coordinamento Donne dello SPI CGIL di Verona

Venerdì 27 ottobre al Centro Tommasoli di Verona (via Perini 7) si terrà una serata di parole, musica e coreografie con ospiti Barbara Salazer, Cinzia Inguanta, il gruppo di danza LAB2 e il gruppo musicale R’ossi da brodo (nella foto). È il progetto di lettura ad alta voce per socializzare e favorire l’arricchimento culturale collettivo “LeggerMente”, ideato dal coordinamento Donne dello SPI CGIL di Verona Est.

La serata sarà introdotta e coordinata da Manuela Giarolo che presenterà gli obbiettivi del progetto. Interverranno Rita Andriani presidente 6^ Circoscrizione e Alessandra Taddei Segretaria generale e Responsabile Coordinamento donne Spi Cgil Verona. Chiude la prima parte della serata una breve lettura a cura di Bianca Menichelli.

A seguire la presentazione di Parole come pietre di Barbara Salazer. Dialoga con l’autrice la giornalista e scrittrice Cinzia Inguanta. Il pamphlet ha come tema la violenza verbale una delle forme di violenza più subdole che bersagliano, senza pietà, donne di ogni età. Il ricavato della vendita del libro sarà interamente devoluto alla cooperativa sociale Il ponte di Verona.

La presentazione di Parole come pietre sarà conclusa da un adattamento della performance L’abito appeso del gruppo di danza LAB2 laboratorio coreografico. Interventi e dialoghi musicali a cura della band R’ossi da brodo.

Condividi con:

Articoli Correlati

San Bonifacio, alzato il ponte della Motta per far passare l’Alpone in piena

massimo

Maltempo, Soave conta i danni con oltre 170 abitazioni allagate fino al piano terra, una cantina devastata e 11 frane

massimo

San Pietro di Morubio, un morto nel ribaltamento di un’auto

massimo

San Bonifacio e Soave, attenti a finti tecnici di Acque Veronesi

massimo

Ciclismo, Magagnotti (Autozai Contri) secondo tra i giovani in Nations Cup

massimo

Meteo, nuova allerta in tutto il Veneto per forti piogge. “Rossa” nel Basso Veronese

massimo