23.9 C
Verona
11 Agosto 2022
Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora Verona città

Si denuda davanti a due minorenni: arrestato per atti osceni

polizia03

Non era la prima volta che L.F., 65enne italiano, prendeva di mira due giovanissime ghanesi, entrambe ancora minorenni. Già due settimane fa, infatti, si era prodotto in una deplorevole esibizione nei loro confronti, nei pressi di Piazzale Scuro. E ieri ha pensato bene di tornare in scena.

Intorno alle 16.30, le due ragazzine ghanesi, camminando lungo via Roveggia, hanno notato una Citroen C2 transitare nella direzione opposta, rallentare, fare inversione di marcia e proseguire verso di loro. A bordo hanno riconosciuto subito il maniaco di due settimane prima il quale, posteggiato nel parcheggio pubblico della Fiera, è sceso dall’auto ed ha cominciato il consueto e disgustoso spettacolo. Attirando l’attenzione delle minorenni, si è denudato per poi profondersi in espliciti atti di autoerotismo. Le due ragazzine, intimorite, si sono tenute a distanza ed hanno immediatamente chiamato il 113.

Immediato l’arrivo di due equipaggi di Volante, i cui Agenti hanno provveduto a far rivestire il maniaco per poi trarlo definitivamente in arresto per il reato di atti osceni in luogo pubblico, andando così ad allungare la serie – già nutrita – di precedenti a suo carico per il medesimo reato.

Questa mattina il giudice della direttissima ha disposto nei suoi confronti un anno di arresti domiciliari.

 

Condividi con:

Articoli Correlati

Contaminazione da Pfas, Cristina Guarda (EV): «Negli Usa sempre più pressioni per uno screening esteso»  

massimo

Aipo, fase di ispessimento delle olive

massimo

Finanza, “Banche Venete Riunite” chiude la semestrale con l’utile a 5,1 milioni. Iselle nuovo direttore generale

massimo

Politiche 2022, ““+Europa Verona”: «Calenda non rispetta i patti, per questo abbiamo rotto con lui»

massimo

S. Bonifacio, ventenne segregata per giorni in un capannone abbandonato: fugge e fa arrestare l’aguzzino

massimo

Trasporti, l’europarlamentare veronese Borchia (Lega) attacca sulle nuove restrizioni al traffico al Brennero

massimo