23.4 C
Verona
22 Luglio 2024
Cronaca In evidenza ultimaora

Verona, studenti di corsa sui bastioni per ricordare l’eccidio nazista di Cefalonia e Corfu’ 

Venerdì 12 maggio l’ora di educazione fisica si sposterà dalle palestre degli istituti scolastici ai bastioni di Circonvallazione Oriani, con i ragazzi impegnati in una corsa storico-promozionale a cui parteciperanno con la propria classe.

A lezione di storia “correndo” sarà un’ora didattica decisamente alternativa. Con i ragazzi impegnati in una corsa storico-promozionale a cui parteciperanno con la propria classe. Non una gara individuale, quindi, ma una corsa di gruppo, su un percorso di circa 800 metri sul parco delle mura a cui sono iscritte otto classi seconde delle scuole medie Caliari-Betteloni e Seghetti.

L’iniziativa, promossa dall’associazione nazionale Divisione Acqui, vuole offrire agli alunni l’occasione di un’attività all’aria aperta in un luogo della città legato ad un particolare momento storico. Il Monumento nazionale presente ai bastioni ricorda, infatti, l’eccidio dei soldati della Divisione Acqui da parte dei nazisti, nell’anno di guerra del 1943, in cui persero la vita anche molti veronesi. Un’occasione di approfondimento per gli studenti, che potranno conoscere meglio una tragica pagina della nostra storia, la cui memoria deve essere mantenuta viva a cominciare dalle nuove generazioni.

«Un’iniziativa che unisce i valori dello sport a quelli della storia cittadina da tramandare, bene che ciò avvenga anche attraverso strumenti alternativi ai testi di scuola – ha detto il presidente della Circoscrizione 1^ Lorenzo Dalai-. La Circoscrizione conferma inoltre l’attenzione alla promozione di attività sportive».

Un progetto nato nel 2019, poi sospeso per la pandemia, realizzato in collaborazione con la Circoscrizione 1^, l’Ufficio scolastico provinciale e il Comando delle Forze Operative Terrestri di Supporto di Verona, che ne supporta non solo il valore legato alla memoria storica ma anche quello di contrasto al degrado nei luoghi pubblici.

Condividi con:

Articoli Correlati

Ciclismo, l’Autozai Contri domina il Giro del Veneto Juniores: tre vittorie su 4 tappe e Valjavec campione

massimo

Soave, la città murata per la terza volta al centro di un servizio della Rai: stavolta una puntata di “Camper”

massimo

Legnago, la rassegna culturale “Estate al Fioroni” ospita il vescovo Pompili

massimo

Verona, lutto nel mondo economico: è scomparso Tullio Poli per anni segretario della Camera di Comercio

massimo

Ciclismo, Valjavec (Autozai Contri) domina la tappa dolomitica e si incorona re del Giro del Veneto Juniores

massimo

Bosco Chiesanuova, con la bici finisce incastrato sotto un’auto: è in gravi condizioni

massimo