24.7 C
Verona
20 Giugno 2024
In evidenza Politica ultimaora

Verona, sul convegno dell’estrema destra attacca anche il Pd: «Inaccettabile, e Serit sponsorizza»

Il consigliere comunale Elisa La Paglia

«È inaccettabile che il sindaco assegni il patrocinio del Comune di Verona e porti i saluti istituzionali ad un convegno di propaganda xenofoba come quello sull’immigrazione programmato per venerdì 4 ottobre al Circolo Ufficiali di Castelvecchio».

È sempre più polemica politica sull’adesione del primo cittadino scaligero al convegno “Le bugie sull’immigrazione”, organizzato dall’estrema destra. Dopo l’attacco di Tommaso Ferraro della lista “Traguardi”, ieri sera sono scesi in campo anche gli altri consiglieri d’opposizione Pd Federico Benini, Elisa La Paglia e Stefano Vallani.

«Ma è ancor più difficile è comprendere come lo stesso Circolo Ufficiali possa prestarsi a fare da sfondo ad una iniziativa dal sapore chiaramente provocatorio. Si tratta infatti di un palcoscenico per sovranisti e teorie a sfondo suprematista che nulla hanno a che spartire con i valori di tolleranza, apertura e solidarietà di cui la nostra città da sempre è portatrice in Italia e nel mondo attraverso una miriade di iniziative di matrice sia laica che cattolica – sottolineano i consiglieri comunali Piddini -. Tra gli organizzatori troviamo infatti la solita Nomos, già promotrice del provocatorio concerto nazirock in memoria di Jan Palach, appartenente al sottobosco associativo dietro al quale gli impresentabili dell’estrema destra veronese cercano di ripulirsi il nome».

«Ancora più inaccettabile è che la propaganda della destra xenofoba venga finanziata con soldi pubblici di Serit, che sponsorizza questo evento. Alla capogruppo Amia chiediamo se è suo agio a presentarsi con questi sprechi davanti ai sindaci degli altri Comuni del veronese a cui chiede aiuto per salvarsi dalla drammatica situazione aziendale – avvertono Benini, La Paglia e Vallani -. Mariotti pensi piuttosto a tenere pulite le strade della provincia e non butti i soldi dei cittadini in propaganda politica. Il capogruppo comunale Pd Federico Benini ha inoltrato accesso agli atti per sapere quanto è costata questa mascherata».

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, presidio della Cgil sanità: «Subito le assunzioni di operatori sociosanitari e infermieri»

massimo

San Pietro in Cariano, finisce fuoristrada con l’auto: grave 70enne

massimo

Soave, il sindaco Pressi sui ristori per i danni del maltempo: «Preoccupato dal silenzio del Governo»

massimo

Verona, sabato concerto in piazza del popolo a San Michele Extra

massimo

Autonomia, Borchia (Lega): «Il Leone ha ruggito. Traguardo storico per Veneti, non abbiamo mai mollato»

massimo

San Bonifacio, Tosi (Fi) sull’accordo al ballottaggio tra Soave e FdI: «È spaccatura nel centrodestra»

massimo