7.7 C
Verona
24 Febbraio 2024
ultimaora

Verona, teneva un cucciolo agonizzante in una gabbia: allevatore condannato ad 1 anno di carcere

Condannato a un anno di reclusione dalla Corte d’Appello, in primo grado era stato condannato a tre, un allevatore abusivo di cani di razza a Verona. La vicenda parte nel 2015 da un intervento delle guardie zoofile dell’Oipa a seguito di una segnalazione di maltrattamento. Il veronese fu denunciato dagli agenti poiché l’allevamento era privo di autorizzazione, e, cosa più grave, per lo stato di sofferenza degli animali, una decina, al momento del ritrovamento. Per quest’ultimo reato l’allevatore è stato condannato ma, poco tempo dopo la prima vicenda, violando i sigilli posti dalle guardie su disposizione dell’autorità giudiziaria, reintrodusse nella struttura altri animali, anche questi detenuti in maniera non idonea.

Da qui, il nuovo intervento della sezione di polizia giudiziaria delle guardie zoofile dell’Oipa di Verona, che vigilava anche sulle strutture sequestrate. «Nel secondo intervento abbiamo nuovamente denunciato questa persona avendo trovato, tra gli altri, anche un cucciolo agonizzante ricoperto di rogna, che ora ha circa cinque anni e sta bene», spiega Massimiliano D’Errico, comandante del nucleo delle guardie zoofile Oipa di Verona. «Insieme ai sanitari del canile municipale di Verona lo abbiamo sequestrato e curato, salvandolo. Tutti gli animali confiscati ora sono in buone mani, compresi quelli dell’ultima sentenza. Il nostro nucleo resta a disposizione della cittadinanza che ci vorrà contattare per segnalarci casi di maltrattamento e abusi sugli animali all’email info.guardieverona@oipa.org o attraverso il sito Oipa al link https://www.guardiezoofile.info/segnalazione».

Condividi con:

Articoli Correlati

Salute, all’ospedale di Negrar il simposio mondiale sui trattamenti radioterapici di ultra precisione tramite Unity

massimo

Verona, domani sit-in in piazza Bra per la Pace in Palestina e Ucraina

massimo

Sanità, l’Oncologia dell’Azienda ospedaliera di Verona protagonista di un nuovo farmaco contro il tumore al pancreas

massimo

Villafranca, i sindacati proclamano lo stato di agitazione alla casa di riposo 

massimo

Verona, 8 arresti per associazione per delinquere, violenza sessuale aggravata, sfruttamento della prostituzione, detenzione di armi clandestine e truffa

massimo

Bardolino, il 29 febbraio (unica data in Veneto) Paolo Belli porta al teatro Corallo il suo “Pur di far Commedia”

massimo