15.5 C
Verona
19 Maggio 2024
Cronaca In evidenza ultimaora

Verona, truffa dei diamanti: Federconsumatori incontra i risparmiatori

A pochi giorni dalla chiusura del nuovo filone dell’inchiesta sulla maxi truffa con al centro la vendita di diamanti a prezzi gonfiati ai danni di decine di migliaia di risparmiatori in tutta Italia, compresi diversi volti noti da Vasco Rossi a Federica Panicucci, arriva una buona notizia per chi attende il rimborso o il risarcimento del danno subito.

La curatrice del fallimento di una delle due società coinvolte, Idb (Intermarket Diamond Business) Spa di Milano, l’avvocato Maria Grazia Giampieretti, ha infatti comunicato la possibilità, previa insinuazione al passivo fallimentare, di recuperare il 15% del valore delle pietre, inizialmente sequestrate e successivamente dissequestrate dalla Procura milanese nell’ambito delle indagini per truffa. Ecco perché Federconsumatori Verona, dopo almeno 150 richieste d’aiuto da parte di investitori veronesi raggirati, organizza per domani, venerdì 16 ottobre, e venerdì 23 ottobre due incontri per fornire tutti i chiarimenti sulla consegna delle pietre e sulle procedure da seguire per l’insinuazione al passivo fallimentare.

Gli incontri si svolgeranno, in osservanza delle norme anti Covid, nella Sala Santi della Cgil di Verona in Via Settembrini 6, per entrambe le giornate sia alle 15.30 che alle 17. Le persone interessate a partecipare dovranno prenotarsi telefonando al numero 045.8674611 o scrivendo all’indirizzo federcons.verona@gmail.com.

Condividi con:

Articoli Correlati

Bussolengo, il tour sulla sicurezza nella scuola della Regione arriva all’istituto Marie Curie

massimo

Verona, incontro sul tema della diffamazione online

massimo

Soave, dalle cantine le bottiglie di Recioto per la messa di Papa Francesco a Verona

massimo

Verona, oltre 2400 fotografi in gara da tutt’Italia al “The Photo Show”

massimo

Legnago, domani e domenica la mostra di pittura di Monica Saggioro alla Cascina del Parco

massimo

Maltempo, il Guà rompe gli argini e allaga i campi del Basso ed Veronese. La Cia: «Da anni gli agricoltori denunciano il pericolo»

massimo