8.1 C
Verona
16 Ottobre 2021
Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora Verona città

Verona, ubriaca aggredisce e picchia la figlia minore: arrestata

I Carabinieri della Stazione di San Massimo hanno arrestato, in flagranza di reato, una cittadina straniera di 43 anni, per resistenza a pubblico ufficiale e maltrattamenti in famiglia. La donna, ubriaca ed al culmine dell’ennesimo litigio, scoppiato per futili motivi all’interno delle mura domestiche, ieri sera ha aggredito a mani nude la figlia minorenne. La ragazza, però, stavolta ha chiamato i Carabinieri, dopo essere riuscita ad allontanarsi momentaneamente, per sfuggire ad ulteriori violenze. Appena giunti, i militari hanno subito bloccato la donna, mentre continuava a vessare la ragazzina. Ancora ubriaca, ha anche opposto viva resistenza, sferrando pugni e calci contro i Carabinieri. La minorenne è stata allontanata dall’abitazione familiare, mentre la madre è stata sottoposta agli arresti domiciliari.

 

Condividi con:

Articoli Correlati

Lotta al Covid, in farmacia oltre 4000 tamponi al giorno. Vecchioni: «Aumentata la richiesta, ma non ci sono assembramenti»

massimo

Sorgà, aperti i cantieri del cavalcaferrovia sulla provinciale per Bonferraro

massimo

Cerea, torna dopo due anni rinnovata la festa “Gusato de’ l’Anara” ad Asparetto

massimo

Colognola ai Colli, da lunedì sospesa la circolazione sulla provinciale 37

massimo

Trasporti, la Cgil sui problemi di Atv per l’obbligo Green Pass: «Una scusa per non pagare straordinari»

massimo

Verona, tre feriti di cui uno grave nello scontro tra un’auto ed un Tir

massimo