5.3 C
Verona
29 Novembre 2022
In evidenza Spettacoli & cultura Spettacoli & cultura ultimaora Verona città

Verona, via alla mostra “Lo Splendore del Rinascimento” alla biblioteca Civica

Verona Biblioteca Civica

Sarà inaugurata martedì 13 ottobre alle 9,30, nella sala Nervi della Biblioteca Civica di via Cappello 43, a Verona, la mostra “Lo Splendore del Rinascimento” realizzata dagli alunni delle classi seconde della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Don Bosco di Verona. Alla cerimonia di inaugurazione parteciperà il consigliere incaricato alla cultura, Antonia Pavesi.

L’iniziativa si propone di avvicinare i ragazzi alla città educandoli ad esserne parte attiva, sottolineare l’importanza della cultura e dell’arte e stimolare il mondo adulto a ritrovare il gusto di avvicinarsi al patrimonio artistico e culturale cittadino. L’esposizione, nata all’interno di un percorso didattico pluridisciplinare, presenta le ricerche e i lavori realizzati dagli studenti sul tema del Rinascimento: disegni su carta e dipinti in acrilico, su compensato, che ritraggono particolari di opere del Rinascimento italiano e fiammingo, un puzzle interattivo sulla città ideale e un filmato.

Per il consigliere incaricato alla Cultura Antonia Pavesi si tratta di “una bella iniziativa che consente ai più giovani di avvicinarsi alla cultura attraverso l’arte, portandoli ad apprezzare il patrimonio artistico di cui il nostro Paese è ricco”. La mostra sarà aperta, con ingresso gratuito, fino al 14 novembre negli orari di apertura della Biblioteca Civica.

Condividi con:

Articoli Correlati

Cologna Veneta, vinto un premio da 20 mila euro al 10eLotto

massimo

Verona, sette persone all’ospedale, di cui 4 gravi, per un incidente tra più auto

massimo

Bovolone, 86enne investito da un’auto: è gravissimo

massimo

Verona, grazie ad Adiconsum recupera 4500 euro sottrattigli con una truffa bancaria via sms

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Nogara, al Teatro Comunale in scena “Come respirare. Storie di ordinaria violenza” sul tema della violenza di genere

massimo