17.1 C
Verona
20 Settembre 2021
Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora Verona città

Verona, viveva da dieci anni con documenti falsi: arrestato dai carabinieri

I carabinieri della Sezione Radiomobile di Verona, durante un normale servizio di perlustrazione in piazza Pradaval e finalizzato a contrastare l’immigrazione clandestina, hanno identificato un cittadino dei Balcani che all’atto della richiesta di documenti ha esibito una carta d’identità romena plastificata valida per muoversi sul territorio nazionale.

In un primo momento sembrava tutto regolare, ma la memoria storica dei componenti dell’equipaggio e la tipologia del documento li ha indotti ad approfondire gli accertamenti, accompagnando il fermato nella caserma di via Salvo d’Acquisto. Sottoposto ad accertamenti a mezzo Sistema Afis (Automated Fingerprint Identification System) è emerso che l’uomo non era un romeno, bensì un moldavo che risulta destinatario di un decreto di espulsione emesso dal Prefetto di Verona nel 2010. Visto il lungo periodo di tempo trascorso nella città scaligera dal 45 enne, e visti i numerosi precedenti di Polizia, sono state approfondite le indagini interpellando anche le Autorità Romene: si è così scoperto che i dati erano completamente falsi.

Le indagini proseguono per accertare in quante occasioni B.V., disoccupato e senza fissa dimora, sia riuscito ad utilizzare il documento grazie a cui è riuscito a farsi intestare vari contratti telefonici. All’evidenza dei fatti l’impostore è stato arrestato, reo di false attestazioni sulla propria identità fornite ai carabinieri, e tradotto in camera di sicurezza in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.

Nella giornata di oggi, a seguito di convalida dell’arresto, l’autorità giudiziaria ha rinviato il processo al 27 settembre.

Condividi con:

Articoli Correlati

Gazzo Veronese, vertenza con sciopero alla Piva Group per il rinnovo del premio di risultato

massimo

Marano di Valpolicella, ultrasettantenne urta due auto e si capotta: due feriti

massimo

Bollo auto, la Regione ricorda che il 30 settembre scade la proroga per pagarlo

massimo

Bovolone, domani arriva Civati a sostenere il candidato della civica “Bovolone Nostra”

massimo

Colognola ai Colli, pompieri a lavoro nella notte per arginare la perdita di vetro fuso da un forno

massimo

Mozzecane, finisce fuori strada e si ribalta nella notte con l’auto: è grave

massimo