13.4 C
Verona
26 Ottobre 2020
Economia Economia Est Veronese In evidenza ultimaora

Vertenza Ferroli: riaperte trattative con l’intervento di Paola Ferroli

ferroli-corteo01

Si è riaperta ieri pomeriggio la trattativa tra i sindacati e la Ferroli di San Bonifacio. L’azienda ha attuato da gennaio la disdetta del contratto integrativo tagliando del 30% gli stipendi di tutti i 900 dipendenti, pari a 8000 euro all’anno per ognuno in meno. Una presa di posizione che ha portato a manifestazioni e scioperi ed alla rottura delle trattative, e con i sindacati avevano raccolto le firme tra i lavoratori per procedere alla messa in mora della società. [Si veda anche qui]

Ieri, lunedì 9 marzo, il confronto tra azienda e sindacati è ripreso, con stavolta al tavolo anche Paola Ferroli della famiglia proprietaria dell’azienda. «È stato un primo incontro lungo e laborioso ed è per noi importante che la famiglia sia presente – dice Giovanni Acco della Fiom Cgil -. Ferroli, dove. La società ha presentato ai sindacati la proposta di una “una tantum mensile” per sopperire al blocco del contratto integrativo per i prossimi tre mesi, da marzo a maggio. Su questo, come sindacati si sono riservati di rispondere ed abbiamo deciso di convocare per venerdì un’assemblea in fabbrica per informare gli operai di quanto ci è stato comunicato».

Dall’incontro sarebbe anche emerso che Ferroli sta trattando sia con le banche per rifinanziare il debito, sia con possibili investitori interessati ad entrare nel capitale della società.

Articoli Correlati

Calcio Serie C, tutti negativi al secondo tampone i giocatori del Legnago

massimo

Il Rally Due Valli al finlandese Huttunen. Secondo Scandola

massimo

Rally Due Valli, il trofeo di zona dominato da siciliano Nucita

massimo

Calcio Serie C, due positivi nel Legnago la gara alle 20,30

massimo

Legnago, presentata la stagione del Teatro Salieri

massimo

Pastrengo, si fingono bancari e svuotano il contro di un cittadino: arrestati

massimo