21.3 C
Verona
17 Giugno 2024
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Villa Bartolomea, il paese in lutto per la 37enne morta all’ospedale dopo aver perso la bimba che aveva in grembo

Un batterio probabilmente. Questa la causa che avrebbe portato prima alla morte della nascitura e poi a quello della madre, la 37enne Federica Ghirelli, ingegnere biomedico, sposata con un figlio di 4 anni, conosciutissima a Villa Bartolomea, il suo paese.

Un dramma che da mercoledì 31 gennaio sta sconvolgendo il piccolo centro del Basso Veronese. Mancava, infatti, solo un mese alla data del parto. Ma martedì 30 gennaio Federica, all’ottavo mese di gravidanza, inizia ad accusare sintomi simili ad un’influenza, con qualche linea di febbre e un po’ di dissenteria. Nel corso della notte, però, la situazione precipita: ha forti dolori al ventre e viene portata al Pronto soccorso dell’ospedale Mater Salutis di Legnago dove ha un’emorragia ed è trasferita immediatamente nella sala parto della Unità operativa di Ostetricia e Ginecologia per un cesareo d’urgenza. La bimba che aveva in grembo nasce morta, lei è in condizioni gravissime e viene trasferita nel reparto di Terapia intensiva dell’ospedale di Borgo Trento. Dove spira poche ore dopo con accanto, distrutto, il marito Elia Oliviero, suo coetaneo, anche lui ingegnere biomedico.

Condividi con:

Articoli Correlati

Legnago, accordo per il ballottaggio tra Longhi e Danieli dopo un mese di scontri

massimo

San Bonifacio, Soave incassa il sostegno di Fratelli d’Italia in vista del ballottaggio

massimo

Legnago, operazione contro il caporalato: due arrestati e 4 indagati

massimo

Primo Giornale in distribuzione nell’Est Veronese, qui sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Verona, tenta di entrare nella casa della compagna nonostante il divieto di avvicinamento: arrestato

massimo

Casaleone, torna il weekend della Festa della Birra

massimo