11.3 C
Verona
2 Marzo 2024
Cronaca In evidenza ultimaora

Villafranca, Acque Veronesi investe 420 mila euro per ridurre le perdite 

Partiranno in questi giorni i lavori di Acque Veronesi in località Dossi e in parte di Rosegaferro, a Villafranca,per sostituire circa 900 metri di condotta. Si tratta di un investimento da 420 mila euro per migliorare l’efficienza del sistema idrico. L’intervento fa parte di una sistematica attività di monitoraggio delle condotte che ha portato, tra il 2020 e il 2022, ad investimenti di contenimento delle perdite per circa 3,3 milioni di euro. I lavori, che termineranno a marzo, riguarderanno la sostituzione e la posa di una nuova tubatura della lunghezza di 850 metri in via Dei Dossi Prabiano nella frazione Dossi e di una della lunghezza di 65 metri in via Borgo Milano, in località Rosegaferro. Entrambe le condotte saranno realizzate in ghisa, particolarmente resistente e durature e, per quanto concerne quella di Dossi, partirà dall’incrocio a sud tra via Dossi e via Principe Amedeo, fino ad arrivare alla rotatoria a nord che connette via Dossi con via Arnaldo Porta.

«Acque Veronesi prosegue l’attività di riduzione delle perdite idriche, con attività puntuali di sostituzione delle reti giunte a fine vita e con progetti a lungo termine, come la digitalizzazione delle reti, cioè con l’utilizzo di contatori di nuova generazione che, tramite la lettura da remoto dei consumi, consentono un più efficace monitoraggio della rete e l’abbattimento delle dispersioni idriche», spiega Roberto Mantovanelli, Presidente di Acque Veronesi.

«È un intervento atteso da anni, che ci permetterà di risolvere il problema delle perdite ma anche di progettare e riasfaltare interamente questo tratto stradale», ha commentato il sindaco di Villafranca», Roberto Dall’Oca. «Ben 400.000 euro di investimento in un momento di grande difficoltà dimostra la grande attenzione di Acque Veronesi al territorio – ha sottolineato Francesco Arduini, assessore ai lavori pubblici di Villafranca -. A causa della carreggiata ridotta, nel primo intervento la strada rimarrà inizialmente chiusa, per poi essere riaperta con la modalità del senso unico alternato. Ci scusiamo con i residenti per il disagio, consapevoli che a lavori ultimati ci saranno notevoli benefici per la comunità».

Nella foto, da sinistra: Arduini, Dall’Oca e Mantovanelli

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, Progetto Fuoco chiude con 45mila operatori professionali nei padiglioni (+12% estero)

massimo

Lavagno, il farmacista Vanzan candidato a sindaco unitario per il centrodestra

massimo

San Bonifacio, sorpreso in uno stabile abbandonato con della refurtiva, minaccia i Carabinieri con un coltello

massimo

Legnago, l’onorevole Maschio impone Longhi come candidato e il centrodestra si spacca

massimo

Isola della Scala, lettera aperta di Canazza al consiglio comunale: «Sulla piazza accogliamo all’unanimità la richiesta di un referendum»

massimo

Valeggio sul Mincio, piove in classe al Carnacina e gli studenti scioperano appoggiati da genitori e insegnanti

massimo