8.9 C
Verona
21 Ottobre 2020
Economia Economia Est Veronese In evidenza ultimaora

Vino, il Consorzio del Soave al Prowein di Düsseldorf col riconoscimento Fao di Patrimonio agricolo mondiale

Il Consorzio del Soave sarà protagonista anche quest’anno a Prowein, la fiera che si tiene nella città tedesca di Düsseldorf dal 17 al 19 marzo, e ormai diventata meta obbligatoria per le aziende che desiderano entrare nei mercati europei e americani. La Germania è uno dei mercati principali del Soave e vale quasi il 30% dell’export. E al Prowein il Consorzio del Soave si presenta con il recente riconoscimento della Fao di territorio Patrimonio agricolo mondiale. Sinonimo di sostenibilità e biodiversità

«La fiera di Dusseldorf apre un periodo di grande impegno sul fronte promozionale – dice Sandro Gini , presidente del Consorzio – fiere, masterclass in Italia e all’estero, conferenze internazionali e infine l’evento di maggio, che abbiamo chiamato Soave Stories, un contenitore che metterà in luce tutti gli aspetti che rendono questa denominazione unica nel panorama italiano»

Nello spazio messo a disposizione dal Consorzio, nel padiglione 15 stand C41, i buyer potranno degustare la nuova annata del Soave che si preannuncia una delle migliori degli ultimi 10 anni. L’Enoteca Soave, è una libera degustazione di 70 etichette dei 31 produttori che espongono in fiera, illustrate da un personal sommelier che accompagnerà gli operatori alla scoperta dei vini, delle zone di produzione e dei cru. L’anno scorso più di 200 operatori si sono avvicinati all’enoteca.

Articoli Correlati

Calcio Serie C, prima sconfitta del Legnago

massimo

Calcio Serie C, alla fine del primo tempo Legnago sotto di un gol

massimo

Legnago, vaccinazioni antinfluenzali all’ex Macello “affittato” dai medici di base

massimo

Verona, scappa e getta 1 etto di eroina nel canale che però era asciutto: arrestato

massimo

San Bonifacio, sorpresi a bivaccare al parco tentano la fuga: arrestati

massimo

Verona, arrestato il rapinatore della farmacia del Chievo

massimo